Omaggio a Romaldo Giurgola

Un incontro all'Università

Un omaggio all'architetto Romaldo Giurgola, che, nato a Roma nel 1920 da padre salentino, di Galatina, è attualmente ritenuto un grande architetto, nonchè un Ambasciatore della Cultura Italiana nel mondo per la sua creatività e il suo amore per l’arte del Medioevo, del Rinascimento e del Barocco

Si svolgerà domani mattina alle ore 11 presso l’Aula Magna dell’Edificio “Angelo Rizzo” (ex Corpo Y, edificio adiacente alla Stecca), nel Campus Universitario sulla via di Monteroni. Giurgola si è formato secondo la tradizione italiana e concepisce l’architettura come una continua progressione basata su precedenti storici, rifuggendo dalle mode del momento o da quello che definisce “eclettismo perenne”. E’ sicuramente un genio che integra la diversità di forme e materiali per l’edilizia come pietra, legno e acciaio, con materiali più moderni quali vetro e fibre di carbonio. Quest’omaggio a Romaldo Giurgola fortemente voluto dal Magnifico Rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia, è organizzato con il patrocinio della Provincia di Lecce, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lecce e l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce. “L’Università del Salento, consapevole del proprio ruolo nei confronti del territorio, desidera porgere il giusto tributo ad un grande architetto di origini salentine. Romaldo Giurgola. Fermamente convinti dell’intrinseco valore della sua esperienza di vita, da additare a modello per i nostri giovani, abbiamo inteso dedicargli un momento significativo non solo nella forma, ma soprattutto nei contenuti.”, spiega il Delegato all’Edilizia Giorgio Zavarise, Professore Ordinario di scienza delle Costruzioni, che sottolinea: “L’architetto Giurgola fin dalla gioventù ha saputo beneficiare dei programmi di scambio interculturale, quali il Fulbright, al fine di maturare nel suo ruolo di architetto, entrando in contatto con le più rilevanti realtà d’oltreoceano. Ascoltare dalla viva voce dell’architetto Giurgola la testimonianza di una vita dedicata all’architettura, maturata in un contesto internazionale e vissuta in piena libertà, sarà per i nostri giovani motivo di stimolo per affrontare con uguale apertura le sfide che la vita lavorativa porrà loro innanzi.”. Grazie alla Borsa di studio Fulbright offerta dal governo statunitense, infatti, Giugola si trasferì a in Pennsylvania e successivamente a New York, dove è rimasto dagli anni ’60 agli anni ’80, prima di trasferirsi a Canberra con la famiglia dopo essersi aggiudicato la gara per la costruzione del Nuovo Parlamento Australiano. In apertura i saluti delle Autorità: il Magnifico Rettore Domenico Laforgia, il Presidente della Provincia di Lecce Giovanni Pellegrino, il Presidente dell’Ordine degli Architetti Enrico Ampolo e il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce Lorenzo De Fabrizio. A seguire la prolusione a cura del Delegato all’Edilizia, il professor Giorgio Zavarise, Ordinario di Scienza delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento. Alle 11,30 è previsto l’inizio della lectio magistralis del professor Romaldo Giurgola: “Una vita per l’architettura”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!