Picchia e deruba l'ex. Arrestato

Domani l'interrogatorio

Una separazione scaduta in violenza. Dalle minacce di morte nei confronti della ex moglie, Cosimo Intrepido, ieri, è passato ai fatti. Calci e pugni all'addome e alle gambe di lei. La donna è finita in ospedale; lui in carcere

Non voleva rassegnarsi alla fine del loro matrimonio. E manifestava il suo punto di vista in maniera tutt’altro che pacifica. Anzi, talmente violenta che ieri si è temuto il peggio per la ex moglie di Cosimo Intrepido, 47 anni, di Trepuzzi, finita in ospedale con lividi sparsi su tutto il corpo, contusioni, ed anche con la protesi che portava alla gamba, rotta. Circa dieci giorni fa, la donna aveva già denunciato l’ex per minacce di morte. Ma, dalle minacce, l’uomo ieri è passato ai fatti. Dopo averla strattonata, l’ha spinta giù dalle scale e, successivamente, ha preso a picchiarla con calci, pugni all’addome e alle gambe; le avrebbe stretto pure il collo tentando di soffocarla. Inoltre, le avrebbe strappato un medaglione che aveva indosso, nascondendolo in tasca. E’ stato proprio questo ultimo atto a far scattare l’arresto, per rapina, di Intrepido. Condotto presso il carcere di Borgo San Nicola, sarà interrogato domani.

Leave a Comment