Percentuali a destra e sinistra

Le politiche a Casarano

La vittoria del centro-destra alle Politiche del 13 e 14 aprile scorso è stata piuttosto netta anche nella città di Casarano

Il Popolo delle Libertà ha stracciato il suo diretto concorrente, il Partito Democratico, e con il 47% dei voti (ottenuto sia alla Camera che al Senato) diventa il primo partito della città. Il Pd si ferma a dieci punti di distanza e, nonostante il buon risultato della lista alleata (Italia dei Valori al 3,23%, quarto partito della città), non riesce a superare la soglia del 40%. Ottimo il risultato dell’Udc (7,2%) che diventa il terzo partito della città. Come nel resto del Paese, anche a Casarano scompare la sinistra: la lista Arcobaleno raggiunge, infatti, un misero 1,84% alla Camera e un insignificante 1,77% al Senato. Proprio il risultato della lista di sinistra – che in città, a differenza dal resto del Paese, rappresentava solo Rifondazione Comunista e il Pdci – ha causato le dimissioni del segretario cittadino del Prc. Marco Mastroleo, infatti, ha inviato una lettera al direttivo del circolo “Peppino Impastato”, comunicando la propria decisione. “Visto il risultato che non ha definizione alcuna della Sinistra l’Arcobaleno nel Comune di Casarano – scrive Mastroleo – ho deciso di rimettere il mio mandato alla decisione del direttivo. Pur sicuro di aver svolto fino in fondo il proprio dovere, e nella convinzione che questa campagna elettorale si è svolta più su di un piano mediatico, non mi esimo dal comprendere che l’azione politica, a livello locale, doveva essere svolta con più forte incisività”. La sfida indiretta tra Francesca Fersino (PdL) e Gabriele Caputo (Pd), entrambi candidati al Senato e possibili candidati alla carica di sindaco alle elezioni del 2009, si è conclusa nettamente a favore della coordinatrice di Forza Italia. Il suo risultato è particolarmente brillante perché ha dato 10 punti di margine al suo avversario che, per inciso, è l’attuale vice sindaco della città. “Questo voto – ha commentato la Fersino – ha una connotazione anche locale perché è inequivocabilmente il messaggio che la città ha inviato agli amministratori comunali. Casarano ha espresso un voto orientato verso un futuro più roseo che ridia speranza ad una città prostrata. Da oggi – conclude l’esponente del PdL – continueremo a lavorare, come sempre, al fianco dei nostri concittadini e per la città con entusiasmo e rafforzati dal consenso dei nostri elettori”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!