La donna che ascolta la Madonna

In migliaia in visita a Sannicola

A Sannicola una donna dice di ascoltare la voce della Madonna. In migliaia accorrono per ascoltarla

Nel Comune di Sannicola, nel Salento, la signora Mina, con due figlie, puericultrice, con il corpo pieno di piaghe sanguinanti entra in contatto con la Madonna. Una volta al mese migliaia di persone accorrono per conoscere le parole che la signora Mina ascolta. Dall'ultimo ascolto la Madonna le avrebbe detto: “avete ancora una fede debole, sono nei vostri cuori”. Sta di fatto che le persone accorrono nei pressi di una residenza in ristrutturazione, chiamata “Villa Sorgente”, dove vorrebbero costruire un luogo di culto, a cui si oppongono i proprietari, residenti in Inghilterra. Sannicola non è estraneo a questi fenomeni: anni addietro le lacrime giallastre che sgorgavano dal viso di una Madonna, analizzate dal vescovo del tempo, Vittorio Fusco, risultarono composte da molecole di olio d'oliva. Nel 2006 fu diffusa una foto ad un albero che per alcune linee riproduceva la figura di altra Madonna. La curia vescovile per il momento tace, l'anelito popolare fa sempre salva la fede, ma per la imminente visita del papa non è che il diavolo vorrebbe metterlo alla prova? Giacomo Grippa Unione degli atei e degli agnostici razionalisti, circolo Lecce

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!