A Lecce si scrive il teatro del futuro

La scena ai giovani

Il tema del concorso è il mondo giovanile. Può partecipare chiunque, singoli o gruppi di nazionalità italiana senza limiti di età. La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 giugno

L’amministrazione comunale di Lecce, in collaborazione con il Centro Studi “Protopapa”, l’associazione Antoniano, Edizioni Del Grifo e Libreria Apuliae, ha bandito “Ragazzi in scena. Per un teatro giovane… il teatro che verrà”, concorso dedicato alla promozione di opere teatrali inedite sulle tematiche del mondo giovanile, al fine di valorizzare la produzione di personalità artistiche di talento nel campo della drammaturgia. Il concorso è riservato a singoli o gruppi di nazionalità italiana senza limiti di età ed è completamente gratuito. Il tema è: “I giovani ed il loro mondo”. La durata massima dell’opera teatrale inedita non deve superare i 60 minuti, pena l’esclusione. Il testo, inoltre, deve prevedere la partecipazione di giovani attori. La domanda di partecipazione dovrà essere formulata su apposito modulo che indichi i dati personali dell’autore (o degli autori) e le notizie sull’opera (titolo, durata, atti, cambi di scena, attori, illustrazione e sintesi del lavoro). Alla domanda devono essere allegati il curriculum vitae e la fotocopia del documento di identità dell’autore (o degli autori). La domanda e gli allegati (unitamente all’opera teatrale prodotta in duplice copia in formato cartaceo od informatico) dovranno pervenire entro e non oltre il 30 giugno 2008 a mezzo postale al seguente indirizzo: Centro Studi “Protopapa”, via Bari n. 68/A – 73100 Lecce. Per informazioni è possibile rivolgersi al numero di telefono 338 3400494 (Franco Ciardo). Una giuria composta da critici letterari, docenti, operatori teatrali e culturali, esaminerà le opere pervenute e selezionerà le tre più rappresentative e quella vincitrice del concorso. I premi sono la pubblicazione delle tre opere in un volume a cura di Edizioni Del Grifo e la rappresentazione dell’opera vincitrice nel corso di una rassegna teatrale itinerante. Le tre opere selezionate, inoltre, costituiranno i temi di laboratori teatrali rivolti ai giovani attori. A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!