In ricordo di Renata Fonte

Itinerario rosa ricorda la vittima della mafia

Ricorre oggi il 24esimo anniversario della morte di Renata Fonte, assessora alla Pubblica istruzione e alla Cultura del Coune di Nardò, assassinata nel 1984. La rassegna “Itinerario rosa” le rende omaggio

Anche Itinerario Rosa ricorda Renata Fonte nel 24esimo anniversario della sua morte. L’associazione “Donne Insieme”, infatti, le rende omaggio con “In ricordo di Renata Fonte. Voci di donne”, cerimonia di inaugurazione della targa realizzata in memoria dell’assessore comunale neretino assassinata nel 1984 all’interno della sede dell’associazione presso l’ex Conservatorio Sant’Anna. La cerimonia è fissata per le ore 10.30 di oggi. Interverranno l’assessore ai Servizi Sociali Fulvio Lecciso ed il presidente dell’associazione “Donne Insieme” Maria Luisa Toto. Sempre nella giornata di oggi, la rassegna propone un incontro su “Laila, una feluca sul Tevere”, biografia di Tahirih, poetessa persiana del diciannovesimo secolo, scritta da Laila Mustafa. L’evento (a cura dell’associazione “Mimose”) è in programma presso il Risorgimento Resort alle ore 18:30. Oltre all’autrice, interverranno Elisabetta Opasic e Pamela Serafino. Coordinerà Pompea Vergaro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!