Edipo Re e le tragedie di Tebe

Continua la prevendita per il balletto in un atto di Fredy Franzutti su musiche di Igor Stravinskij

“Edipo Re e le tragedie di Tebe”, balletto in un atto di Fredy Franzutti su musiche di Igor Stravinskij sarà in scena il 10 luglio alle ore 21.30 presso l’atrio dei Palazzo dei Celestini di Lecce. “Edipo Re, e le tragedie di Tebe”, creato nel 2003, è la 20esima produzione del coreografo Fredy Franzutti per la sua compagnia il “Balletto del Sud” che, considerata oggi una delle più prestigiose nel panorama nazionale, ha un repertorio di 30 spettacoli. Lo spettacolo, tratto dalle tragedie di Sofocle e Eschilo, ha avuto la prima assoluta il 29 agosto 2003 presso l’Anfiteatro Romano in Piazza Sant’Oronzo a Lecce. E’ possibile acquistare i biglietti in prevendita per gli spettacoli al costo di € 15, presso il Castello Carlo V di Lecce in Via XXV luglio (tel. 0832.246517) e presso la sede della compagnia Balletto del Sud: Via Biasco 10, Lecce – Tel. 0832.453556 [email protected] Attenzione: Per cause non imputabili alla compagnia, la data di domani presso il teatro romano di Lecce è anata. I possessori del biglietto per lo spettacolo possono recarsi direttamente al botteghino del Palazzo dei Celestini il giorno 10 luglio dalle ore 19.30 alle ore 21.30 per la sostituzione del biglietto. Qualora non fossero interessati ad assistere allo spettacolo possono richiedere il rimborso esclusivamente nel punto prevendita dove hanno effettuato l’acquisto (Castello carlo V o Balletto del Sud) entro la data dello spettacolo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!