Salento aperto tutto l’anno

Pacchetti turistici 2008

Il Piano Triennale di Promozione Turistica varato dall’Assessorato regionale al Turismo per le iniziative del 2008 attribuisce valenza strategica alle attività di promo-commercializzazione tra cui la realizzazione di pacchetti turistici che sanciscono la partnership tra pubblico e privato nel pieno rispetto e rafforzamento dei ruoli e delle competenze degli attori

Il Piano coniuga, per la prima volta in Puglia, l’attività di promozione e di comunicazione di un territorio, in capo all’Ente Pubblico con l’organizzazione, commercializzazione e gestione di un prodotto turistico, in capo alle imprese e alle professioni mediante l’attività di coordinamento delle Apt di Puglia. Attribuisce importanza alla messa in rete del prodotto con altri enti ed operatori del territorio e garantisce al consumatore utente, qualità, trasparenza e maggiore sicurezza del prodotto. Lo strumento è particolarmente importante in Puglia, se si considera la frammentazione e la piccola dimensione delle imprese turistiche, che pertanto vengono così sostenute, favorendo la messa in rete fra di loro, oltre che la messa a sistema con gli altri attori del territorio e con gli elementi di forza e gli attrattori dello stesso, nonché l’appeal del marchio territoriale “SALENTO”. Il progetto, coordinato dall’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce, oltre ai partner istituzionali (Provincia, Camera di Commercio e Comune di Lecce) vede la partecipazione di Confindustria, Confcommercio, Confersercenti, Unimpresa, Associazioni degli operatori turistici di Gallipoli, Leuca, Otranto, Porto Cesareo, Ugento, di operatori del Terzo Settore organizzatori di eventi, e del partenariato del progetto d’accoglienza “Città Aperte 2008”. Pertanto coinvolge circa 100 imprenditori della ricettività, della ristorazione e dei servizi turistici, declinando l’offerta con una rappresentazione completa sia sul piano geografico che della tipologia ricettiva (dagli alberghi a 5 stelle alle town house e country house superior e standard). L’offerta turistica è rivolta al consumatore finale e alla rete delle Agenzie Viaggi, i quali possono prenotare direttamente presso le Agenzie Viaggi salentine organizzatrici (Booking: 0832.345796 – 0836.802888). Il pacchetto per il prossimo weekend: “Pasqua nel Salento” propone soggiorni (4 giorni – 3 notti o 3 giorni – 2 notti) in Hotel, Town & Country House, bed & brekfast in camera doppia a persona; pasto tipico in ristorante convenzionato a 20 euro; pranzo pasquale a partire da 30 euro oltre ad una serie di riduzioni per bambini. Il pacchetto pasquale propone la partecipazione ai riti della Settimana Santa organizzati in molti paesi del Salento e segnala quelli antichi e suggestivi della “Processione dei Misteri” a Maglie e la “Processione della Tomba”, detta dell’Urnia, in svolgimento a Gallipoli, Venerdì Santo, e quella della “Desolata” che si avvia all’alba di Sabato Santo dalla chiesa della Purità. Oltre ai riti religiosi di Pasqua il pacchetto propone ai turisti in vacanza nel Salento il programma di “Città Aperte a Pasqua”, visite guidate in bus “Per le Vie del Salento” il 23 marzo e “Passeggiate per Città” con guida gratuita a Gallipoli (21 marzo), Otranto (22 marzo), Lecce e Calimera (24 marzo). “I pacchetti turistici 2008 – afferma Giovanni Serafino, presidente della Sezione Turismo di Confindustria Lecce – rappresentano la conferma che lo sviluppo di un territorio passa attraverso la collaborazione tra Enti pubblici e imprenditori privati. L'offerta presenta diversi pacchetti, con sistemazione in ogni tipologia di struttura e con un interessante rapporto qualità prezzo. Ai pacchetti si aggiungono le ormai collaudate escursioni in bus e passeggiate accompagnate. La Sezione Turismo di Confindustria, già partner di Apt di Lecce nelle precedenti iniziative, ha aderito con entusiasmo all'operazione, che grazie all'intervento pubblico si avvarrà di una campagna promozionale a livello nazionale. Il tutto è ben presentato su funzionali e accattivanti opuscoli, visionabili anche sul sito dell'Assessorato Regionale al Turismo”. “L’offerta dell’Apt di Lecce – dice Massimo Rota, presidente provinciale di Assoturismo-Confesercenti – è un ottimo esempio di come imprese, associazioni di categoria ed enti pubblici possano collaborare efficacemente per la crescita del territorio salentino. I prodotti turistici creati sono ben distribuiti nel corso dell'anno e coinvolgono numerosi settori dell'eccellenza a dimostrazione che il turismo non è un comparto a se stante, ma che al contrario rappresenta un ottimo volano per la promozione della nostra cultura ed arte, dei nostri prodotti tipici e dello sport. Siamo lieti che, come già avvenuto per i pacchetti turistici di Natale, all'impegno di coordinamento assunto dalla nostra Apt di Lecce, si è aggiunto anche quello dell'Assessorato Regionale al Turismo per una più incisiva campagna di promozione”. “Apprezzo – commenta Arnaldo Tassi, presidente A.L.A. Federalberghi – il lancio effettuato dall’Apt di Lecce afferente ai pacchetti pasquali, che conferma le strategie da sempre sostenute. Fare turismo vuol dire anche fare Sistema tra pubblico e privato, come per altro già avviene con la collaborazione dell'Assessorato Regionale al Turismo. Solo con questo rapporto sinergico si possono raggiungere obiettivi concreti mirati ad incrementare il settore, che risente sì di un trend positivo generalizzato, ma che ci deve spronare a fare meglio e di più in particolare per migliorare la qualità dei servizi. Solo guardando all'eccellenza possiamo presentarci adeguatamente attrezzati sui mercati nazionali ed internazionali per esaltare i tesori del nostro territorio quali arte, cultura, agroalimentare, bellezze naturali, puntando in tal modo ad una crescita complessiva del settore che incrementi occupazione e benessere sociale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!