Bagno di folla per il PdL

Ieri la presentazione al Massimo

“Il Popolo delle Libertà riparte dal Mezzogiorno. Quel Mezzogiorno troppo spesso dimenticato dalla sinistra”. Con questa promessa agli elettori sono state presentate ieri, al Multisala Massimo di Lecce, le liste del PdL

Continuano gli incontri, i convegni, le iniziative in vista delle Politiche. Si susseguono a ritmo serrato le manifestazioni di presentazione delle liste, dei candidati, dei programmi di governo. Sia destra sia sinistra credono di avere delle buone chance per risultare la parte trionfante alle consultazioni del 13 e 14 aprile. Dopo i numerosi incontri che si stanno svolgendo praticamente in ogni Comune della provincia, e dove partecipano di volta in volta rappresentanti più o meno noti dei diversi schieramenti in gara (ricordiamo la serata dell’altro ieri a Gallipoli dove, padrone di casa, era Vincenzo Barba) ieri l’appuntamento si è svolto al Multisala Massimo di Lecce. Sono stati letteralmente acclamati dalla folla Raffaele Fitto ed Adriana Paoli Bortone. L’uno, coordinatore regionale di Forza Italia; l’altra, capolista pugliese del Popolo della Libertà per il Senato. Minimo comun denominatore dei loro interventi, la voglia di fare meglio della sinistra, che “per il Sud – hanno detto – non ha fatto a di che, solo una lunga sfilza di danni”. Proprio dal Mezzogiorno parte il programma di governo del centrodestra. “Troppo spesso dimenticato dalla sinistra – hanno detto a più voci i rappresentanti presenti al Massimo – e anzi addirittura danneggiato”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!