Tre punti di determinazione

I giallorossi battono l'Avellino e portano a casa il risultato nella prima delle due gare interne consecutive

Assenti Zanchetta e Tiribocchi, Papadopulo deve rivedere la formazione. Ottima la prestazione di Ardito mentre sono ancora in fase di valutazione i due neo acquisti: Budyanskiy e Corvia. Si rivede di nuovo in campo, anche se solo per pochi minuti nel finale, Axel Konan.

Il Lecce recupera dalla sconfitta di Ascoli e porta a casa il risultato nella prima delle due partite casalinghe consecutive. L’avversario di oggi, l’Avellino, non è certo una squadra d’alta classifica ma si presenta al via del Mare con tutto l’impegno possibile per rendere difficile il lavoro dei giallorossi, oltretutto in semi emergenza formazione. Assenti Zanchetta e Tiribocchi, giocano invece dal primo minuto i neo acquisti Budyanskiy e Corvia, mentre il secondo segnala la sua presenza già al 3’ minuto di gioco con un passaggio all’indietro per Munari che tenta il tiro ma viene contrastato, il giovane Budyanskiy si fa vedere al 13’ con una punizione dalla distanza che spara direttamente nelle mani di Gragnaniello. L’Avellino ci prova al 17’ con un contropiede, l’ex Cipriani lanciato in area, costringe Benussi ad uscire dall’area, dove avviene anche un contatto tra i due, che rimangono a terra ma è tutto regolare. Al 21’ Abbruscato potrebbe approfittare di un’uscita dai pali di Gragnaniello ma non riesce e il tentativo di pallo netto non va a buon fine, ma bisogna aspettare il 30’ prima di vedere la prima vera occasione da gol del Lecce: Munari ruba palla e tenta la conclusione dalla distanza, sfiorando però il palo. Un minuto dopo Corvia dai 30 metri impegna l’estremo difensore avellinese, ma è al 41’ che arriva il gol del vantaggio giallorosso: Angelo recupera palla, entra in area e dal limite del fondo crossa per Corvia che sul secondo palo sorprende Gragnaniello e segna il gol dell’1 a 0. nella ripresa il ritmo di gioco rallenta di molto, poche le occasioni da entrambe le parti: al 3’ minuto Di Cecco tenta il tiro da fuori area, ma Benussi respinge mentre al 19’ è Schiavi a provare la conclusione dalla distanza. Al 20’ Abbruscato entra in area contrastato da due difensori, tenta il tiro che sfiora esternamente il secondo palo. Carboni si gioca la carta delle sostituzioni e mette dentro Pavonessa e Pellicori, rispettivamente per Salgano e Tombesi. Per il Lecce Papadopulo chiama fuori Corvia per Vives al 31’, mentre sul finale (40’) fa entrare Konan per Abbruscato. Prima di arrivare al raddoppio, ci provano sia Vives che da fuori area impegna Gragnaniello che in estensione alza di poco sulla traversa, e poi Munari che sugli sviluppi di un corner colpisce di testa ma viene respinto dal portiere. E’ il 40’ quando Abbruscato entra in area, supera Gragnaniello fuori dai pali e segna il gol del 2 a 0. da segnale l’ottima prestazione di Ardito, che spesso potrebbe può sembrare l’uomo ombra ma valutando nel complesso sia la gara che la prestazione della squadra appare come la vera anima di questo Lecce, viva e attiva.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!