Brucia il Moderno

In fiamme il calzaturificio di Casarano

Mille metri quadrati divorati dalle fiamme. Una scintilla ha causato l'incendio del calzaturificio “Moderno” di Casarano. Inattivo dal 2003

Aveva chiuso i battenti dal 2003 per fallimento. Eppure ieri si è nuovamente tornati a parlare del calzaturificio “Moderno” di Casarano. A causa di un incendio che si è sviluppato nella mattinata, infatti, hanno bruciato per l’intera giornata i mille metri quadrati della sede dell’azienda. Un incendio di dimensioni spaventose, a causa dei materiali che erano contenuti nei capannoni, cioè pelli, tomaie, gomme, plastica, colle e vernici e altro ancora. I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Casarano hanno escluso che i fumi che si sono sprigionati avessero natura tossica; i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare per diverse ore per poter domare le fiamme. Ci si chiede, a fuoco spento, come sia stato possibile che in uno stabile privo di energia elettrica si sia potuta scatenare una scintilla. La natura dell’incendio, dato questo dettaglio, potrebbe essere stata, quindi, dolosa. Ma sarà difficile stabilirlo, dal momento che fuoco e fiamme ed alte temperature avranno cancellato tutte le tracce di un possibile attentato.

Leave a Comment