Finalmente: spettacolo anche a Lecce!

I giallorossi battono il Frosinone per 3 a 0 e mantengono la posizione d'alta classfica

Una vittoria che aggancia il Lecce al vertice della classifica. Tre gran bei gol, su tutti spicca quello ottenuto su punizione da capitan Zanchetta, battuta magistralmente, calibrata al millimetro. Sul finale di gara occhi puntati su mister Papadopulo per l'accesa discussione con due spettatori della tribuna centrale.

Il Lecce incontra al via del Mare il Frosinone ed ha davanti a sé l’obiettivo di fare il massimo risultato e soprattutto di fare e dare il massimo in una gara interna, regalando quello spettacolo che da qualche tempo a questa parte mostra solo nelle gare in trasferta. I giallorossi iniziano la gara quasi a rilento, quasi fosse una fase di studio delle proprie potenzialità ma soprattutto di quelle dell’avversario. Si segnala già una punizione al secondo minuto di gioco battuta da Zanchetta su cui riesce l’aggancio di Abbruscato che però è in posizione di fuori gioco, sempre l’attaccante si mostrerà qualche minuto dopo in un bel dialogo con Tiribocchi vanificato però in area dalla difesa avversaria. Al 19’ il Lecce ottiene un corner e sugli sviluppi brucia tutti sul tempo Fabiano che da posizione centrale tira di potenza e centra la rete segnando il primo vantaggio. Al 28’ il Frosinone cerca il pareggio con Lodi che batte una punizione dalla distanza ma viene respinta, mentre al 34’ Abbruscato ha tra i piedi la palla del doppio vantaggio ma è scomposto e vanifica. Al 42’ sugli sviluppi di un corner ci prova Schiavi con un gran bel colpo di testa che però finisce di poco a lato, mentre il primo tempo si chiude con una punizione battuta da Lodi ed un gol di Abbruscato anato per fuorigioco. Alla ripresa no si fa in tempo ad iniziare che al 2’ minuto il Lecce ottiene una punizione dai 30 metri, sul pallone si presenta Capitan Zanchetta, calibra il tiro e lo fa alla perfezione, perché è potente e preciso, lì nell’angolino dove Sicignano non può arrivare ed è 2 a 0 ed è gioia infinita per il capitano dei giallorossi. Al 6’ prima Lodi e poi Evacuo hanno l’occasione di segnare, il primo trova l’incrocio dei pali, il pallone rimane in campo e sugli sviluppi il colpo di testa di Evacuo finisce fuori. Ma da qui in poi non c’è più storia, il Frosinone cerca di contenere un Lecce che ha ancora fame di gol ed il terzo arriva proprio sul finale al 39’ quando Tiribocchi (bella e molto generosa la sua partita) affonda ed al limite crossa al centro per Ariatti che mette dentro per l gol del 3 a 0. Solo per dovere di cronaca, va detto che sul finale di gara mister Papadopulo ha avuto un alterco con due spettatori presenti in tribuna, alle spalle della panchina e che come riferito dal mister dal suo arrivo a Lecce hanno sempre criticato il suo operato, con sempre con parole riferibili.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!