Ladro di Natale

Preso a Melendugno il Lupin delle lucine colorate

Ruba gli addobbi natalizi da un'abitazione ma scatenata un corto circuito e viene preso. Denunciato a piede libero, è costretto a restituire il “malloppo”

Gli addobbi del vicino sono sempre più luminosi. E allora perché non approfittarne? Questo si sarà chiesto il 39enne di Melendugno sorpreso un paio di giorni fa a rubare gli addobbi e le luci colorate (pupazzo di Babbo Natale incluso) da un’abitazione particolarmente agghindata a festa. Motivazione? Addobbare la sua di casa. Ma, per sua sfortuna, non tutto è andato come il maldestro ladro di presepi aveva programmato. Infatti, nel tirar via le lucine, l’uomo ha scatenato un cortocircuito che ha messo in allerta il proprietario dell’abitazione, il quale ha fatto in tempo ad affacciarsi, vedere il Lupin del caso fuggire in auto e fornirne una precisa descrizione agli uomini del 112. Questi, in breve tempo, sono risaliti alla sua identità e l’hanno denunciato a piede libero. Sequestrandogli la refurtiva che già aveva trovato collocazione sotto un nuovo albero di Natale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!