Taviano Cagliari: non c'è tre senza quattro

Una sfida con il Cagliari

Per la quarta volta nelle ultime cinque stagioni, il PalaIngrosso (domenica prossima alle ore 20.30, nel posticipo per la diretta televisiva sul canale satellitare Snai Sat) ospita la sfida tra i salentini e gli isolani della Tiscali Cagliari

Il confronto diretto tra le due formazioni, da quando i giallo-rossi sono in A2, è mancato solo nell’annata 2005/2006, quella in cui la formazione ospite militava nella massima serie. Le statistiche dicono che l’ago della bilancia è dalla parte dei padroni di casa, i quali nei precedenti sei match diretti hanno vinto in quattro occasioni (due in casa, due in trasferta). L’ultima sconfitta dei salentini (1-3 per Cagliari) risale al 4 aprile del 2005, nella stagione della promozione degli isolani in A1. L’ultima volta di un Taviano-Cagliari giocato nel Salento invece porta la data di un anno fa di questi tempi. Era il 17 dicembre 2006, quattordicesima di andata. Dopo due ore di autentica battaglia sportiva, ad avere la meglio furono i giallo-rossi di capitan De Giorgi, vittoriosi al tie-break (15-13 al quinto set) con la firma in calce dei 24 punti realizzati da Thomas Ereu e dei 21 messi a segno da Marco Liefke. Queste le cifre dei precedenti tra le due squadre: 2003/2004 9ª and. Taviano – Cagliari 3-1 (25-23 19-25 25-17 25-22) 9ª rit. Cagliari – Taviano 3-0 (25-21 25-21 25-21) 2004/2005 13ª and. Cagliari – Taviano 2-3 (25-13 21-25 25-17 22-25 13-15) 13ª rit. Taviano – Cagliari 1-3 (22-25 22-25 25-20 21-25) 2006/2007 14ª and. Taviano – Cagliari 3-2 (27-25 25-17 18-25 21-25 15-13) 14ª rit. Cagliari -Taviano 2-3 (28-30 19-25 25-21 27-25 12-15)

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!