Beneficenza? Sì, ai truffatori

Ennesimo episodio di truffa ai danni di anziani

La avvicinano per chiederle un'informazione e senza che lei se ne renda conto, le portano via 9mila euro. Caccia alla coppia di truffatori

L'ultima vittima di raggiri ai danni di anziani è una leccese, fermata in viale Lo Re da una donna che le ha chiesto la sede di una ditta farmaceutica. Mentre questa stava fornendo le indicazioni richieste, è comparso sulla scena il complice della truffatrice, che si è offerto di fornire ulteriori indicazioni sulla meta richiesta. Con un copione studiato nei dettagli i due sono riusciti ad intrufolarsi nell’auto della donna e a farsi consegnare la somma di 9mila euro con la promessa di portarli ad un notaio: le hanno raccontato, infatti, che avevano avuto il compito di affidare al legale 50mila euro a scopo di beneficenza ma che non avevano tutta la somma con loro. Se lei li avesse aiutati con un prestito, ne avrebbe avuto un tornaconto consistente. Ma quando l’anziana è entrata in casa per prelevare gli ultimi mille euro che sarebbero serviti a completare la cifra tonda di 10mila euro, i due erano già spariti nel a.

Leave a Comment