Avviso di garanzia a Carmine Caputo

Truffa con la legge 488

Finanziamenti con la 488 per la Emmetex, azienda di Armando Migali, mai nata. Carmine Caputo, assessore provinciale al Bilancio, riceve l’avviso di garanzia da Imerio Tramis, pubblico ministero, per aver seguito, come consulente, l'azienda di Migali

Un avviso di garanzia ricevuto ieri mattina contesta a Carmine Caputo, assessore provinciale al Bilancio, l’ipotesi di reato di concorso in truffa aggravata ai danni dello Stato. L’avviso di garanzia è stato notificato a Caputo dai finanzieri della sezione di polizia giudiziaria distaccata in Procura sotto forma di decreto di perquisizione del suo studio di commercialista e consulente aziendale ed è infatti relativo all’attività professionale dell’assessore galatonese, e non del suo ruolo amministrativo. Imerio Tramis, pubblico ministero, sta dunque indagando sul contributo di 382mila euro riconosciuto alla società Emmetex, di Armando Migali, dal Ministero delle attività produttive con legge 488. L’impianto, infatti, non è mai stato costruito, né ha mai ricevuto le concessioni edilizie da parte dell’amministrazione comunale. Il progetto per il quale venne concesso il finanziamento prevedeva un investimento di quasi un milione di euro, ma la Emmetex non è mai nata, nonostante abbia incassato due terzi del finanziamento. Caputo è coinvolto nella vicenda per aver seguito l’iter di presentazione del progetto dell’azienda e di riscossione dei contributi in quanto consulente di Migali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!