Casarano. Il Comune rinnova la giunta

Il sindaco cambia le deleghe degli assessori

Mini-rimpasto nella giunta del Comune di Casarano. Ieri mattina, il sindaco ha revocato la delega di assessore al democratico (già diessino) Giuseppe Morgante. Al suo posto Marcello Torsello, 47 anni, dirigente cittadino dei Verdi, che riceve le stesse deleghe (Traffico e Sport) più quella all’Ambiente, fino a ieri in possesso dell’assessore Sergio Abbruzzese

Lo ha comunicato una nota ufficiale di Palazzo dei Domenicani con la quale si spiega che il cambio in giunta è stato necessario per rendere l’esecutivo più rispondente al mutato orientamento politico rispetto alle elezioni amministrative del 2004. Con questo mini-rimpasto, in sostanza, il capo della giunta avrebbe concretizzato l’auspicato allargamento della maggioranza per garantire i lavori del Consiglio Comunale e superare i gravi problemi di tenuta della coalizione. La nomina di Torsello, pare indicato dal capogruppo di “Casarano Amica”, Leda Schirinzi (anche se non ci sono dichiarazioni ufficiali in questo senso), dovrebbe garantire al centro-sinistra, almeno sulla carta, una maggioranza di 15 consiglieri nell’assemblea cittadina. Dalle prime indiscrezioni, però, l’operazione non sembra pienamente riuscita. Intanto, non è sicuro l’appoggio di Francesco Capezza, l’altro consigliere di “Casarano Amica”, che a differenza della Schirinzi non ha aderito ai Verdi. Nell’operazione, inoltre, non è stato coinvolto l’Udeur, partito che fa già parte della maggioranza ma che da tempo chiede maggiore visibilità, traducendosi in un posto in giunta. Il suo sostegno all’amministrazione Venuti non è più così scontato considerato che per l’Udeur si trattava dell’ultima occasione per ottenere ciò che chiedeva. Nello stesso Pd, infine, si dovrà verificare la posizione del consigliere Rocco Greco che in una delle ultime sessioni consiliari aveva chiesto l’azzeramento della maggioranza come condizione per partecipare ai prossimi lavori consiliari. Da registrare, ancora, la puntualizzazione di Attilio De Marco, consigliere della civica “Venti di Libertà”, uno degli esponenti su cui si era rivolto l’interesse di Venuti per l’eventuale allargamento della maggioranza, che ha dichiarato che il proprio movimento non è stato coinvolto. Tutte verifiche che si potranno fare già questa mattina nel corso dei lavori del Consiglio Comunale (ore 9). Il neo assessore è stato candidato sindaco nella lista dei Verdi alle ultime elezioni amministrative; figlio di un ex assessore democristiano (Aldo Torsello), in precedenza è stato consigliere comunale dal 1990 al 1994 sempre per la Dc.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!