Parte giovedì d'autore a Casarano

Al via la tredicesima edizione

Parte questa sera (ore 21), con il film “La ragazza del lago” di Andrea Molaioli, la 13ª edizione di “Giovedì d’Autore”, rassegna cinematografica proposta dal cine-teatro Manzoni e patrocinata dall’Assessorato alla Cultura

Il film di Molaioli, appena programmato in prima visione, è un giallo “alla Maigret”, ambientato nella provincia friulana, che ha riscosso un buon giudizio dalla critica ed è interpretato da Toni Servillo, Anna Buonaiuto, Valeria Golino. La proiezione verrà preceduta da una presentazione del film e dell’intera rassegna curata dal prof. Ivan Serra, docente del Centro Territoriale Permanente di Casarano (via Ruffano) presso il quale verrà attivato, a breve, un corso di Linguaggio cinematografico rivolto all’intera popolazione adulta. La rassegna prevede un cartellone di 11 film che saranno proiettati, a spettacolo unico, ogni giovedì ad un prezzo contenuto (€ 4). Tra le pellicole in programma, da segnalare i due film-documentario che nel corso del 2007 hanno riscosso grande interesse in tutto il mondo: “Sicko” di Michael Moore (29/11), sul sistema sanitario statunitense, e soprattutto “Una scomoda verità” di Al Gore (24/1/98). Il film dell’ex vice presidente degli Stati Uniti, che è stata una formidabile arma politica per la sua campagna sulla crisi del clima e sul pericolo che corre il nostro pianeta a causa dell’effetto serra, oltre ad aver vinto un premio Oscar, ha contribuito a far attribuire a Al Gore il premio Nobel per la Pace. Il programma completo della rassegna si può chiedere al cine-teatro “Manzoni” (info: 0833 505270 – 333 9182589).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!