L’innovazione nella pubblica amministrazione. Nicolais a Casarano

Atteso incontro presso la Fondazione Filograna

Tra gli obiettivi dell’evento, dare il via ad una riflessione articolata sullo stato dell’arte dei processi innovativi nella Pubblica Amministrazione attualmente in corso nel territorio e sul ruolo che l’innovazione delle PA può svolgere nei processi di sviluppo

L’innovazione degli enti locali fattore cardine per il futuro del Sistema Sud Salento. E’ il tema, quanto mai attuale e cogente, della giornata che si apre domani a Casarano, “L’innovazione negli Enti locali. Futuro e qualità dei processi nel Sud Salento”, promossa dal Pit9, a partire dalle 10, nell’Auditorium della Fondazione Filograna. L’evento si pone l’obiettivo di dare il via ad una riflessione articolata sullo stato dell’arte dei processi innovativi nella Pubblica Amministrazione in corso nel territorio e sul ruolo che l’innovazione delle P.A. può svolgere nei processi di sviluppo. Il convegno segue quello organizzato nel luglio scorso sul tema “Competitività territoriale e rilancio dei Suap. Strategie di buon governo nel Pit 9” e si avvarrà della importante presenza di Luigi Nicolais, ministro per le Riforme e l’Innovazione nella Pubblica Amministrazione che per l’occasione anticiperà, proprio a Casarano, il Piano di lavoro del governo in materia di innovazione ed e-government, e dettaglierà le “Linee guida” già emesse dal Ministero nei mesi scorsi. La giornata si articolerà in due momenti: Al mattino, dopo i saluti di Silvio Astore, presidente Assemblea dei sindaci Pit9, si svolgerà una tavola rotonda su: “Pubbliche amministrazioni motore di sviluppo”, cui parteciperanno Fabio Amatucci, della facoltà di Economia Università del Salento, Rossella Bonora, dirigente Servizio Informativo geografico Regione Emilia Romagna, Giovanna Capobianco, assessore Programmazione Economica Provincia di Lecce, Umberto Vitali, “Area Sistema di Casarano&Comuni Associati”. Le conclusioni affidate a Francesco Saponaro, assessore alla Programmazione Regione Puglia. Nel pomeriggio, a partire dalle 15.00, e dopo i saluti di Giovanni Pellegrino, presidente Provincia di Lecce, obiettivi puntati su: “Reti d’innovazione e processi di governance nel futuro del Sud Salento”. Sessione introdotta dal ministro Luigi Nicolais che più volte, in quest’ultimo anno, ha sottolineato il ruolo ineludibile del “fattore umano” nel progettare e attuare la trasformazione delle organizzazioni, e la necessità di un “grande patto per la semplificazione, la qualità e l’innovazione nella Pubblica Amministrazione come tassello decisivo per la competitività”. D’altra parte proprio per Nicolais rilancio e competitività del Paese, e dei sistemi territoriali, si connettono strettamente alla capacità di imprimere un impulso decisivo a una generalizzata innovazione di sistema. Dove la Pubblica Amministrazione assume un ruolo centrale, attore decisivo e primario del processo, e di questo processo fattore strategico. Se dunque in mattinata l’attenzione sarà centrata sul ruolo delle P.A., nel pomeriggio, e dopo l’intervento di Nicolais, il convegno si articolerà sul versante politico amministrativo e su quello più strettamente tecnico. Subito dopo il ministro sarà la volta di Sandro Frisullo, assessore Sviluppo Economico Regione Puglia, che interverrà su “L’innovazione nei processi di governance istituzionale”. A Frisullo seguiranno Stefano Alvergna, assessore Comunicazione e Sistemi informativi della Provincia di Bologna, su “Provincia di Bologna-Area Sistema di Casarano: alleanze per l’innovazione”; Caterina Cittadino, direttore generale Cnipa, su “Innovazione dei processi e autonomie organizzative. Il ruolo del Cnipa quale ente facilitatore”, Gaudenzio Caravini, coordinatore del Comitato Permanente Sistemi Informatici del Centro interregionale per i Sistemi informativi e statistici su “Stato-Regioni-Enti locali: nuovi sistemi di governance”, Stefano Adamo, preside Facoltà di Economia Università del Salento, su “L’innovazione, fattore cardine della qualità territoriale”. A concludere Remigio Venuti, sindaco di Casarano, Comune capofila Pit9, interverrà su “La governance nel Basso Salento. Il ruolo dell’ente locale nelle strategie di innovazione territoriale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!