Fiera di San Vito ad Ortelle

Al via la grande manifestazione

Parte stasera la fiera di San Vito ad Ortelle. La fiera che nella quarta settimana di ottobre mobilita l'intero territorio del Comune

Ortelle lega il suo nome da sempre ad un evento popolare di grande importanza ovvero la fiera di San Vito. La manifestazione si svolgerà durante la tradizionale fiera di San Vito il 25-26-27-28 Ottobre 2007. All'interno di AgroArt una serie di iniziative e manifestazioni organizzate per promuovere la cultura AgroAlimentare nel Salento. Per le aziende che parteciperanno ad AGROART verrà messa a disposizione gratuitamente una pagoda col solo scopo di pubblicizzare i rispettivi prodotti, eventualmente con qualche manifestazione o degustazione o semplice distribuzione di materiale pubblicitario. Ecco il programma: Giovedi 25 Ottobre ore 18: Convegno dalla terra alla tavola: prodotti d'eccellenza del territorio Salentino ore 19: Presentazione del libro “Nutri il tuo Buonumore” di Alessandra Mattioni. Venerdi 26 alle ore 19 Tavola Rotonda a cura dell'Istituto Professionale “Egidio Lanoce” Maglie su “Nuova Cultura d'impresa nel Salento: Le prospettive dell'Agroalimentare”. A seguire Salone del Gusto manifestazione gestita da Gino Dimitri e Michele Poligneri di Slow Food condotta di Terra d'Otranto, completamente dedicata alle aziende e alla scoperta dei relativi prodotti con degustazioni, proiezioni di filmati e discussioni coordinato da personale specializzato con partecipazione gratuita. Sabato 27 e Domenica 28 tutto il giorno -Intrecci di culture – Mostra etnografica di costume e artigianato tra Salento e Albania (a cura del Centro multiculturale Etnos). Inaugurazione: saranno presenti tutte le autorità locali e l'autorità albanese nella persona del Console e l'autorità ecclesiastica bizantina.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!