Lecce. Acqua a scuola in via Estrafallaces

Lamentele dei genitori

Luciano Battista, assessore alla Pubblica Istruzione al Comune di Lecce, si esprime in merito alle notizie diffuse da genitori di alunni frequentanti la scuola materna di via Estrafallaces (riportate da alcune emittenti televisive locali)

di Luciano Battista* “La mattina di giovedì 11 ottobre, a seguito del temporale della sera precedente, nella scuola materna di via Estrafallaces e limitatamente ad una sola sezione della stessa si è avuta una infiltrazione di acqua nel soffitto. I tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo per verificare quanto successo e per far eseguire la necessaria riparazione. Hanno potuto accertare che non vi erano assolutamente problemi di distacco di intonaco dal soffitto, nè tanto meno problemi di staticità del solaio, come paventato. Bisogna ricordare che in questo edificio in passato si erano verificate già infiltrazioni di acqua a causa della presenza, come copertura del solaio, di tavelloni inclinati che con pioggia battente e a vento non davano la necessaria garanzia di impermeabilità dell’edificio. Analoga situazione era presente in altre scuole che utilizzavano lo stesso tipo di copertura. Per ovviare a questa situazione durante l’estate sono cominciati (in 5 scuole cittadine) i lavori per cambiare completamente il tipo di impermeabilizzazione e si sono eseguite in particolare quelle lavorazioni che risultavano incompatibili con l’attività scolastica. L’intervento è in fase di ultimazione, ma allo stato è in ogni caso scongiurato razionalmente qualsiasi rischio di altre eventuali e ulteriori infiltrazioni di acqua piovana in tutte le scuole. Dispiace dover prendere atto che in qualche caso qualcuno ha provato a strumentalizzare questa situazione, anche politicamente, con falsi allarmismi legati alla sicura infondata possibilità di inagibilità degli immobili in questione. Tutto questo soprattutto ai fini di una tranquillità nei confronti dei genitori interessati”. * assessore alla Pubblica Istruzione al Comune di Lecce

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!