Anche Al Gore nei giovedì d’autore

Si arricchisce la programmazione del Manzoni di Casarano

I film in rassegna saranno proiettati ad un prezzo ridotto rispetto a quello ordinario, con la possibilità di abbonarsi per l’intero cartellone. All’interno del quale è stato inserito anche “Una scomoda verità” del Nobel per la Pace Al Gore

L’ex presidente degli Stati Uniti, Al Gore, è stato di recente insignito del premio Nobel per la Pace per il suo impegno in difesa dell’ambiente. La sua campagna sulla crisi del clima e sul pericolo che corre il nostro pianeta dura dal 2001, ma solo negli ultimi dodici mesi Al Gore è riuscito a fare breccia nelle coscienze di milioni di persone di tutto il mondo grazie al concerto evento “Live Earth” e, soprattutto, al documentario “Una scomoda verità”. Il film è stato presentato in vari festival internazionali ed ha vinto l’Oscar 2007 come miglior documentario. Per tutti coloro che hanno perso l’occasione di vederlo, e per quelli che volessero rivederlo, “Una scomoda verità” è stato inserito nel cartellone della rassegna cinematografica “Giovedì d’Autore”, organizzato dal cine-teatro “Manzoni”, che partirà l’8 novembre prossimo. La rassegna, giunta alla 13ª edizione e patrocinata dall’assessorato alla Cultura, propone undici film (uno in più rispetto al passato) che saranno proiettati ogni giovedì ad un prezzo ridotto rispetto a quello ordinario (4 euro). Come è ormai consuetudine, i titoli in programma sono di qualità, la maggior parte provenienti dai maggiori festival europei del 2007 (Berlino, Cannes e Venezia), con la presenza di tre veri maestri del cinema (Paolo e Vittorio Taviani e Krzysztof Zanussi). Si parte con “La ragazza del lago” (8 novembre) di Andrea Molaioli con Toni Servillo, film ancora programmato in prima visione. Seguiranno due titoli provenienti da Venezia: “Il dolce e l’amaro” (15 novembre) di Andrea Porporati, con Luigi Lo Cascio che torna ad interpretare un film sulla mafia, e “L’ora di punta” (22 novembre) di Vincenzo Marra con Fanny Ardant. Il 29 novembre è in programma il primo dei due documentari di denuncia: “Sicko” di Michael Moore sul sistema sanitario statunitense. A dicembre, sono previste le proiezioni di “Lezioni di volo” di Francesca Archibugi (6 dicembre) e “L’uomo di vetro” di Stefano Incerti (13 dicembre), altro film sulla mafia. La sequenza del 2008 vedrà “L’Eletto” di Guillaume Nicloux (10 gennaio); “La masseria delle allodole” dei fratelli Taviani (17 gennaio); “Una scomoda verità” (24 gennaio); “Io non sono qui” di Todd Haynes (31 gennaio) sulla fantastica storia di Bob Dylan; “Il sole nero” di Zanussi. Come in passato, gli organizzatori hanno previsto un abbonamento di 25 euro, valido per tutti i film (già prenotabili da oggi), e visioni mattutine per le scuole sia di Casarano che per i Comuni vicini (info: 0833 505270 – 333 9182589).

Leave a Comment