Longo: ‘Penserò ai dipendenti comunali’

Poggiardo. L’impegno di Damiano Longo, lista “Uniti per crescere”

POGGIARDO – “La prima cosa che faremo è scrivere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per quanto riguarda la pianta organica del Comune. Non possiamo mandare la gente in pensione e non assumere nessuno. Ci devono dare modo di fare i concorsi, perchè mentre nel '95, quando ho iniziato a far politica, il Comune aveva 47 dipendenti, oggi ne ha la metà. La seconda priorità è la messa in sicurezza degli accessi al paese e il rifacimento di tutti i manti stradali del comune, oggi dissestati. Poi provvederemo all'ampliamento delle zone dedicate alle attività produttive, incentivando le piccole e medie imprese ad insediarsi da noi. Concentreremo ogni sforzo per portare occupazione, anche potenziando lo sviluppo del sistema museale e archeologico e dell'intero sistema turistico culturale. Abbiamo appena inaugurato l'entrata al Parco dei Guerrieri, dove si erge oggi una copia della riproduzione delle Cariatidi: dobbiamo proseguire nella creazione di attrattive e percorsi, accordandoci con i paesi vicini, come Castro, Muro leccese e Otranto”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!