Ferito alla gamba. Forse regolamento di conti

Militari impegnati per ricostruire fatti e colpevoli

Lo hanno aspettato nei pressi della sua abitazione e poi hanno fatto fuoco. Ne avrà per 30 giorni il 42enne di Squinzano, già noto alle forze dell’ordine

E’ stato un vero e proprio agguato quello realizzato l’altra sera ai danni di Raffaele De Pascalis, 42enne di Squinzano, noto alle forze dell’ordine. I malviventi lo hanno aspettato vicino alla sua abitazione. E quando questi vi ha fatto ritorno, che era ormai sera, hanno fatto fuoco colpendolo al polpaccio sinistro. Una ferita non grave che gli è costata una prognosi di 30 giorni. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Squinzano e del Norm della compagnia di Campi Salentina. Oltre dieci pattuglie per circa 30 militari per tentare di risalire ai colpevoli del gesto che nel frattempo si erano allontanati a piedi facendo perdere le proprie tracce. Gli inquirenti dovranno anche ricostruire la dinamica del ferimento e risalire alle cause che sembrerebbero da ricondurre, al momento, ad un regolamento di conti.

Leave a Comment