Spaccio di eroina. Presi

In manette due giovani

Lei 28 anni. Lui 25. Già noti alle forze dell'ordine, finiscono in carcere per detenzione ai fini di spaccio di eroina. Nella loro abitazione sono stati sequestrati materiali di vario tipo usati per loro attività illecita

Sarebbero stati i principali fornitori di eroina sulle piazze di Lizzanello e Cavallino, e non solo. Eleonora Baldassarre, 28enne di Cavallino, e Alessandro Mingiano, 25enne di Lizzanello, sono finiti in arresto nel pomeriggio di sabato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella casa della coppia, nel pieno centro di Cavallino, i militari hanno trovato un bilancino di precisione, sacchetti di cellophane ed eroina (20 grammi circa), pronta per essere consegnata agli acquirenti che bussavano personalmente alla porta di casa. Un viavai continuo, con arrivi anche da Tricase e dal resto del basso Salento. Nel corso della perquisizione dei militari è stata sequestrata anche della sostanza, probabilmente da taglio, sulla quale sono in corso accertamenti ed analisi. Requisiti anche alcuni telefoni cellulari, usati per mantenere i contatti con i “clienti”. I due giovani, già noti alle forze dell’ordine, non hanno opposto resistenza. Dichiarati in stato di arresto, sono stati condotti presso il carcere di Lecce a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sono difesi dall'avvocato Fulvio Pedone.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!