“Giu’ le mani da Punta Palascia”

Manifestazione contro l’ampliamento della base militare

Il comitato “giù le mani da Punta Palascia” invita tutti domani 15 settembre a manifestare contro l’ampliamento della base della Marina Militare presso il faro di Punta Palascia

Biciclettata e manifestazione con barche e gommoni con partenza dal porto di Otranto e sino al faro di Punta Palascia, dove si aspetterà l'arrivo delle barche per dimostrare l’opposizione contro il deturpamento di uno dei tratti più belli del parco Otranto-Santa Maria di Leuca. Il raduno è al Porto di Otranto alle 15.00 con bici e natanti. Nel caso qualcuno fosse sprovvisto di entrambi i mezzi di locomozione può attenderci presso il faro dove il nostro arrivo dovrebbe essere intorno alle 16.00. Aderisce alla manifestazione e sarà presente al faro di Punta Palascia anche Giovanni Pellegrino, Presidente della Provincia di Lecce. Si raccoglieranno, inoltre, altre firme e adesioni all’appello per la salvaguardia di questo splendido luogo, perché il faro di Punta Palascia rimanga un simbolo di pace, di incontro e di confronto con le culture del Mediterraneo, quindi “Arca di Pace e non arco di Guerra”. Per info sulla biciclettata si può contattare l’associazione Cicloamici (Paolo Toma 334.6494536) oppure visitare il sito http://palascia.giulemanidallacosta.it Si evidenzia che su Otranto è possibile noleggiare biciclette, ulteriori dettagli sul nostro sito.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!