Una casa per il Pst

Il bando dell’Asl di Lecce

Una posizione facilmente raggiungibile, un ampio parcheggio per gli utenti e gli operatori, oltre ad un posto macchine per le autovetture in dotazione. Deve avere queste caratteristiche l’edificio che l’Asl cerca a Casarano per istituire la sede del Presidio Sanitario Territoriale. Altri dettagli sono specificati nel bando che scade il prossimo 27 luglio

L’azienda sanitaria leccese cerca un immobile per istituire la sede del Presidio Sanitario Territoriale di Casarano, la nuova struttura che aggregherà il Distretto Socio-sanitario, il Consultorio familiare, il Centro di salute mentale e il Dipartimento periferico di prevenzione. L’Asl, da alcuni giorni, ha pubblicato il bando per la ricerca dello stabile da assumere in locazione che dovrà necessariamente trovarsi a Casarano ed avere specifiche caratteristiche. La necessità di trovare una sede unica sono principalmente di tipo logistico ed economico: da un lato la nuova struttura servirà a riunire in un unico stabile tutti i servizi; dall’altro verrà stipulato un solo contratto di locazione invece dei tanti ancora in atto. Presto verranno chiuse sedi storiche, come quella di corso Vittorio Emanuele (che molti chiamano ancora ex Inam), sede del distretto; oppure l’immobile di via Vecchia Matino, dove è ubicato l’Ufficio Igiene. A Casarano, da diversi anni ormai, i servizi sanitari sono sparsi un po’ in tutta la città. Per riunirli è necessario trovare un immobile con caratteristiche precise: deve avere una posizione facilmente raggiungibile e la possibilità di parcheggio per gli utenti e per gli operatori, oltre ad un posto macchine capiente per le autovetture in dotazione. L’edificio, inoltre, deve essere conforme alla normativa sull’abbattimento delle barriere architettoniche e dotato di impianti autonomi (riscaldamento, climatizzazione estiva, elettrico, idrico, fognante, antincendio) e sistema di sicurezza. Il relativo bando prescrive che lo stabile dovrà possedere requisiti minimali per ogni servizio. Per esempio, il Distretto Socio-saniario dovrà avere 18 ambulatori di superficie di almeno 12 metri quadrati, una sala riunioni di circa 150 metri quadrati, 20 stanze di 12 metri quadrati cadauna, un vano sportello-attesa tra i 100 e i 150 mq e un vano per l’archivio di circa 300 metri quadrati. Nello stesso bando sono indicati i requisiti minimali degli altri servizi (consultorio familiare, centro di salute mentale, dipartimento periferico di prevenzione), determinando che la superficie utile minima della sede del Presidio Sanitario Territoriale dovrà essere almeno di 2.000 metri quadrati. Gli interessati a presentare l’offerta economica dovranno spedirla o presentarla, in plico chiuso e sigillato, entro il 27 luglio prossimo, nella sede del Distretto socio-sanitario in corso Vittorio Emanuele 18.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!