Strade salentine macchiate di sangue

Scontro sulle strade. Un morto e feriti “gravissimi”

Quattro incidenti si sono consumati sulle strade salentine nella sola giornata di ieri. Nel più grave, sulla Gallipoli-Alezio, ha perso la vita Ilenia Attanasi, 23enne, che andava al mare a bordo del suo scooter

Triste bilancio di una domenica estiva. Nel corso della giornata di ieri, infatti, si sono consumati ben quattro incidenti sulle strade salentine. Uno di questi, mortale. Il primo si è verificato intorno alle ore 11 sulla provinciale Gallipoli-Alezio, dove nello scontro con una Lancia K ha perso la vita Ilenia Attanasi, ventitreenne di Alezio. Stava andando verso il mare con il suo scooter. Le due persone che viaggiavano a bordo dell’auto, invece, sono rimaste illese. Sono tutte ancora da chiarire le cause della tragedia. Sul posto infatti, insieme con i soccorsi del 118, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Gallipoli, i quali stanno cercando di risalire non senza difficoltà alla dinamica che ha causato lo scontro e poi la morte della giovane, che al momento del violento impatto indossava il casco. Sempre alla stessa ora, un altro scontro, questa volta frontale, tra due automobili che percorrevano in direzione opposta la Borgagne-Sant’Andrea. Nell’incidente ha avuto la peggio Carlo Bianco, di Carpignano, che viaggiava a bordo di una Visa, ora in prognosi riservata presso l’ospedale di Lecce. L’uomo, dopo essersi scontrato con una Citroen, alla cui guida si trovava una donna albanese, è rimasto incastrato nelle lamiere. Per questa ragione è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco, i quali hanno dovuto faticare non poco prima di liberare la vittima dall’abitacolo ormai ridotto ad un groviglio di lamiere. L’uomo è poi stato trasportato a bordo di una ambulanza del 118 presso il nosocomio di Copertino. Lì i medici che gli hanno prestato le prime cure hanno ritenuto di trasferirlo presso il “Vito Fazzi”. Alle 11.30, questa volta sulla Lecce-Gallipoli, all’altezza dello svincolo per Lequile, una Golf Volkswagen è andata a schiantarsi contro il gard-rail. Le persone che si trovavano a bordo non hanno riportato ferite da destare preoccupazioni. Si tratta Ronaldo Torino, che al momento dell’incidente si trovava alla guida del mezzo e delle sorelle Raffaella e Gianna Lodeserto, tutti e tre di Lecce. E ancora un altro grave incidente si è verificato in mattinata, intorno alle 12.30, sulla Maglie-Scorrano, dove un uomo di 39 anni di Nociglia, dopo aver perso il controllo del mezzo di cui era alla guida, una Citroen Pluriel, è andato finire in una canale per la raccolta delle acque reflue. L'auto si è cappottata; dopo i primi soccorsi la vittima è stata ricoverata presso l’ospedale di Scorrano. Da ciò che è dato sapere, le sue condizioni sarebbero gravissime.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!