Perrone ha pronta la giunta tecnica

Il braccio di ferro con An

Oggi è la giornata dei nomi. Paolo Perrone, sindaco di Lecce, ne ha pronti otto. Sono quelli dei “tecnici” che siederebbero a Palazzo Carafa se tutti i partiti non dovessero dare l’ok alla sua proposta di giunta a 13

Paolo Perrone, sindaco di Lecce, ha già pronti sul suo tavolo gli otto nomi che andrebbero a formare la giunta tecnica se nelle prossime ore non si dovesse trovare l’accordo sulla compagine amministrativa a 13 da lui proposta venerdì scorso. Sarebbero giovani docenti universitari, presidenti di ordini professionale, rappresentanti di categoria. E si svolgerà oggi la nomina degli otto “super partes”, se non si dovesse raggiungere l’unanimità delle adesioni allo schema di assessori firmato dal neoeletto primo cittadino e già accettato da tutti tranne che da Alleanza nazionale. Che non si accontenta di cinque deleghe e spinge, allora, per una giunta a 14 o per una soluzione alternativa. Il che significherebbe, come ha sottolineato Perrone, rimescolare nuovamente le carte in tavola e stravolgere gli assetti già stabiliti anche all’interno degli altri partiti. Ma il sindaco non molla. E non molla neppure An che ha in programma un incontro interno al partito per le ore 17.30 di oggi. Per quell’ora Perrone vorrebbe aver già concluso le “trattative”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!