Chiude di notte Oncoematologia pediatrica al Fazzi

Niente infermieri per Oncoematologia pediatrica

La carenza di personale infermieristico porta la chiusura notturna del reparto di Oncoematologia pediatrica. Rabbia tra i genitori dei pazienti

L’ospedale Vito Fazzi di Lecce costretto a chiudere di notte il reparto di Oncoematologia pediatrica, uno dei più importanti della struttura e soprattutto uno dei pochi in tutto il Salento, anzi l’unico. Il motivo? Mancanza di infermieri che secondo Franco Sanapo, direttore sanitario, “non se ne trovano neppure a pagarli a peso d’oro”. Drastica la riduzione del personale infermieristico da 13 a tre unità che non possono dunque coprire un turno “h 24”. Da qui la tragica decisione di chiusura da parte del commissario straordinario della ASL Le/1. Tanta rabbia tra i genitori dei pazienti che, ovviamente, sono per la maggior parte bambini malati di leucemia e costretti quindi a tornare a casa la sera spesso in gravi condizioni. Molte famiglie con i propri figli si sono accampate in auto di fronte all’ospedale per paura che il proprio bambino possa aver bisogno di cure da un momento all’altro. Sono ormai dieci giorni che va avanti la protesta.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!