Casarano. Il sindaco incontra i rioni

Un resoconto ai cittadini prima delle vacanze

Si è iniziato ieri con l'incontro in contrada Pietra Bianca. Ma quello è stato solo il primo degli appuntamenti che Remigio Venuti, sindaco di Casarano, ha programmato per incontrare i cittadini. Ai quali, prima dell'estate, illustrare lo stato del programma

Rispettando una consuetudine consolidata, anche quest’anno il sindaco, Remigio Venuti, ha voluto programmare una serie di incontri, in vari rioni della città, per illustrare l’attività amministrativa ai cittadini. Ieri sera, in via Spagna, nel popoloso quartiere di “Pietra Bianca”, si è svolto il primo di questi incontri. Il sindaco, dopo aver spiegato il lavoro svolto dall’esecutivo cittadino, si è confrontato con i cittadini sui problemi del quartiere. E’ un’iniziativa che Venuti ha messo in atto dal giorno del suo insediamento, mantenendo fede ad un preciso impegno del suo programma che prevedeva, appunto, la periodica consultazione dei cittadini. Anche quest’anno, dunque, nel periodo che precede quello delle vacanze estive, l’amministrazione comunale si presenta in vari quartieri della città per illustrare lo stato del programma, informare i cittadini delle diverse iniziative e progetti e ricevere anche suggerimenti, proposte, critiche, lagnanze. “E’ un metodo che osserviamo, oramai, dall’inizio dell’attività amministrativa e che ha sempre riscontrato consensi tra i cittadini per l’utilità degli incontri stessi” ha osservato il sindaco. Il calendario degli appuntamenti prevede, per questa sera (ore 20:30), l’incontro con i residenti di via Tagliamento e delle strade limitrofe; domani, invece, Venuti e la giunta saranno in via Boito (nei pressi dell’ospedale). Il tour si concluderà lunedì 2 luglio in via Pietro Micca (corte III).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!