Tennis. Lucca batte Maglie

Condizioni fisiche non al top portano alla sconfitta della salentina

La sconfitta allo spareggio lascia l’amaro in bocca al team e al direttore sportivo del Circolo tennis Maglie. Che, però, conferma la formazione per la prossima stagione e dà appuntamento a tutti i tifosi

Dopo un vera e propria battaglia durata quasi dodici ore, il Circolo tennis Maglie ha dovuto cedere solo dopo il doppio di spareggio contro il quotato Asd Lucca nello scontro per il passaggio del turno nel Tabellone Nazionale. Non ce l’hanno fatta Andrea Volta, Vito Tarlo, Stefano Costa e Francesco Garzelli a battere i lucchesi Fenili, Canal, Frusoni, Piccioli e Galli agguerriti ma alla portata dei ragazzi di casa. È rammaricato Antonio Baglivo, direttore sportivo del Circolo: “Il dispiacere è doppio visto che siamo risusciti ad andare subito sul due a zero. Purtroppo Portaluri e Garzelli non erano in perfette condizioni fisiche, ma nonostante questo hanno dato il massimo, come tutti gli altri del resto, ma non è bastato. Appuntamento per l’anno prossimo per l’accesso alla Serie B con questa stessa squadra che ha dimostrato di saper combattere anche a livello nazionale alla pari team quotati e affermati”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!