Anche Limone tra gli indagati

La maxi-inchiesta di Lecce

Parco Corvaglia e Polo Umanistico. Dopo Angelo Tondo e Raffaele Attisani, anche Oronzo Limone viene inserito nel registro degli indagati

Dopo i nomi illustri di Angelo Tondo, ex assessore ai Lavori pubblici di Lecce durante la giunta guidata da Adriana Poli Bortone, e di Raffaele Attisani, dirigente del Comune, finisce nel registro degli indagati anche quello di Oronzo Limone, rettore dell’Università del Salento. L’inchiesta, ormai riunita in un unico troncone di indagini, riguarda il parco Corvaglia e il progetto del Polo Umanistico alle spalle dell’ex Manifattura Tabacchi. Tutto è cominciato in seguito alla denuncia di Mario De Cristofaro, esponente dei Socialpopolari che poi si è candidato alla carica di sindaco del capoluogo salentino, il quale ha consegnato in Procura un fascicolo contenente atti e documenti sulla vicenda. Le prossime ore saranno decisive agli inquirenti per fare luce sulle responsabilità e chiarire la posizione degli indagati.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!