Miggiano è la città dei sapori

Elogio del gusto in tre giorni

Dal 15 al 17 giugno il quartiere fieristico di Miggiano si trasformerà in un Salone del gusto. Eno-gastronomia del Grande Salento; non solo da assaggiare. Perché ampio spazio sarà riservato alla riflessione con convegni su diversi argomenti

Gusto, fragranza e tanto altro. Si può riassumere così la “Città dei Sapori” manifestazione che si terrà a Miggiano nel quartiere fieristico dal 15 al 17 giugno prossimi. Un vero e proprio Salone dell'eno-gastronomia di qualità, mirata a valorizzare le produzioni agroalimentari dell’intero territorio del Grande Salento. Tantissimi i prodotti presenti dal vino all’olio, ma anche conserve, formaggi, latticini, farinacei, prodotti da forno, dolci, gelati, surgelati, distillati ed calcolati, infusi e spezie, salumi, ortaggi e frutta. Prodotti tutti da degustare per la gioia dei palati, tutti rigorosamente nostrani. La manifestazione è patrocinata da diversi enti tra i quali il Comune di Miggiano, il Ministero delle Politiche agricole e forestali, la Regione Puglia, la Provincia di Lecce, l’Apt, il Gal. Accanto alla parte degustativa vera e propria ci sarà quella dedicata alla riflessione con convegni che toccheranno diversi argomenti. Si comincerà il 15 giugno ore 18,30 con “Il Vino di qualità e le prospettive per il futuro”. Il 16 giugno ore 18: 30, si discuterà de “L’olio di Oliva alla conquista di nuovi mercati”; si concluderà il 18 giugno ore 18,30 con “L’enogastronomia: risorsa per il turismo”. L’appuntamento dunque è a Miggiano dal 15 al 17 giugno per una vera e propria kermes dei sapori.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!