Gala per Lidia

Il dirigente scolastico Daniele Metti: “Saremo orgogliosi di portare il suo nome”

Sarà intitolato a Maria Lidia Morgante, una insegnante prematuramente scomparsa, l’istituto comprensivo Polo 4 di Casarano. La cerimonia ufficiale si terrà domani mattina ma continuerà fino a sera con il “Gala per Lidia”

Con il patrocinio della Provincia e del Comune, l’istituto comprensivo Polo 4 di Casarano ha indetto la cerimonia ufficiale dell’intitolazione della stessa scuola alla memoria dell’insegnante Maria Lidia Morgante, prematuramente scomparsa, che si terrà domani mattina. “E’ la festa dell’intitolazione del nostro istituto – ha scritto Daniele Metti, dirigente scolastico – ad una educatrice che poco più di un anno fa era ancora qui con noi. Con l’orgoglio di portare il suo nome in virtù dell’amore, l’amicizia, l’affetto che ci ha donato”. Il programma della giornata prevede (ore 8,30) la benedizione della targa-ricordo installata sul fronte, della scuola situata in piazzetta Bastianutti, cui seguirà la messa celebrata dal vescovo di Ugento, Vito De Grisantis; alla fine della funzione religiosa, i 500 alunni della scuola eseguiranno lo spettacolo “Girotondo per Lidia”. Alla cerimonia presenzieranno, tra gli altri, il sindaco Remigio Venuti; l’assessore alla Pubblica Istruzione Antonio Memmi; il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale, Antonio Campanelli. In serata (ore 18,30), presso il Teatro Verde della parrocchia del Cuore Immacolato di Maria (contrada Botte), si terrà altro momento dedicato alla maestra con il conclusivo “Gala per Lidia”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!