Quarto potere al voto

Domenica si vota anche per il rinnovo dei consiglieri dell'Ordine dei giornalisti

Dopo la riconferma la settimana scorsa di Elio Donno al Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti, è il momento di votare per i ballottaggi (Domenica dalle 10,00 alle 18,00 presso l'Hotel Tiziano di Lecce). Sono solo due i candidati originari della provincia di Lecce: Daniela Pastore e Antonio Silvestri, rispettivamente candidati al consiglio nazionale e al consiglio regionale

Domenica 27 maggio è giornata di voto anche per l'Ordine dei Giornalisti: si vota infatti per il ballottaggio per assegnare gli ultimi seggi. Nelle elezioni del primo turno la scorsa settimana (scarica articolo in allegato), Elio Donno è stato riconfermato in Consiglio Nazionale con un eccellente risultato di consensi. Urne amare invece per l'altro candidato leccese, Mino DE MASI, bloccato per un solo voto di scarto. Nel ballottaggio di domenica, c'è la concreta possibilità di eleggere al Consiglio nazionale un'altro componente della provincia di Lecce: si tratta di Daniela PASTORE, giornalista di Gazzetta del Mezzogiorno, prima dei non eletti al primo turno e dunque favorita per la vittoria al ballottaggio. Al Consiglio regionale è in lizza Antonio Silvestri, responsabile pubbliche relazioni dell’Inps di Lecce. Pastore e Silvestri sono gli unici due candidati salentini (inteso come leccesi). Non sono schierati con le stesse “liste”, ma chi crede nella necessità di una rappresentanza territoriale, potrà votarli entrambi in quanto concorrono per organismi distinti. I pubblicisti e professionisti iscritti all'Ordine potranno votare domenica 27 maggio dalle ore 10,00 alle 18,00 presso l'Hotel Tiziano di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!