Al via i congressi nazionali di DL e DS

Loredana Capone: “da Lecce a Roma i germogli del P.D.”

Dal confronto democratico delle Primarie è scaturita la sintesi della Lista Unitaria in cui hanno spazio e voce non solo Margherita e Ds, ma anche donne e uomini espressione di una società civile nella quale l’Ulivo è fortemente radicato

Ci sarà anche Loredana Capone, capolista per l’Ulivo alle elezioni amministrative della Città di Lecce, tra i delegati che parteciperanno al Congresso Nazionale della Margherita – Democrazia è Libertà, in programma dal 20 al 22 aprile negli Sudi di Cinecittà a Roma. Con un giorno di anticipo i Democratici di Sinistra hanno aperto il loro congresso che dovrebbe sancire l'adesione del Partito democratico e la scissione della minoranza del “correntone” guidata da Fabio Mussi. Loredana Capone spiega così la sua partecipazione ai lavori congressuali: “porterò al Congresso nazionale la rilevante esperienza della Lista unitaria dell’Ulivo con la quale Margherita e Ds si stanno presentando insieme alle elezioni amministrative di Lecce. La nostra città, infatti, è già da tempo laboratorio fecondo del nascente Partito Democratico. Abbiamo voluto imprimere un forte impulso al progetto di un partito nuovo, capace di rinnovare la politica, di stimolare le riforme che servono al nostro paese, di superare i localismi e i corporativismi, di parlare in modo nuovo alla società. Dal confronto democratico e partecipato delle Primarie è scaturita la sintesi della Lista Unitaria in cui hanno spazio e voce non solo Margherita e Ds, ma anche donne e uomini espressione di una società civile nella quale l’Ulivo è fortemente radicato. Il percorso che abbiamo seguito fin qui, la scelta delle Primarie per il candidato sindaco, la scelta di stare insieme ancora sotto il simbolo unico dell’Ulivo, dicono chiaramente quanto crediamo nel progetto del Partito Democratico, un partito che deve vivere e animarsi di confronto, di partecipazione, di dialettica democratica, che deve dare voce e opportunità, che cresce e si nutre del radicamento sociale e quindi della capacità di costruire una proposta programmatica aderente ai nuovi bisogni e alle nuove aspettative della comunità. Al Congresso nazionale porterò “i germogli” del Partito Democratico che a Lecce abbiamo laboriosamente coltivato con l’aspirazione e la determinazione di farlo diventare il primo grande partito della città”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!