Poli: “Contro la droga a 360 gradi”

Nuovo richiamo della sindaca di Lecce contro lo spaccio e l’uso di droga

Adriana Poli Bortone, sindaca di Lecce, si è detta pronta a stare al fianco di Paolo Perrone, candidato primo cittadino per il centrodestra, per aiutarlo a combattere il consumo di droga. Ma ha chiesto anche agli latri candidati di impegnarsi per vincere contro questo fenomeno

“Quello dello spaccio e dell’uso della cocaina è un problema sociale grossissimo che dobbiamo affrontare con impegno anche maggiore che nel passato”. Nuovo richiamo di Adriana Poli Bortone, sindaca di Lecce, sul problema della droga, anche alla luce della recentissima operazione della Guardia di Finanza di Lecce che ha sgominato una grossa organizzazione internazionale che commerciava stupefacenti tra il Salento, la Colombia ed il Venezuela. “In tal senso – continua la prima cittadina del capoluogo salentino – chiedo a tutti i candidati a sindaco di sostenere un patto: un impegno forte e chiaro per combattere un fenomeno che rovina molti giovani e le loro famiglie. Da parte mia starò accanto a Paolo Perrone per approntare interventi sociali in tal senso, incalzando anche la Regione ad impegnare una parte consistente dei fondi di cui dispone nella lotta alla droga. Nel Parlamento europeo – conclude – continuerò nel mio gruppo politico nell’impegno che da anni abbiamo costantemente assunto individuando nella cooperazione internazionale uno degli interventi cardine per sradicare il problema della droga”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!