La danza pugliese su Rai2

La Puglia sempre più vicina al traguardo

Domenica 4 febbraio. In trasmissione con Tiberio Timperi ed Adriana Volpe, ci sarà la rappresentativa pugliese di danza, che ha già battuto Calabria e Liguria. Chi totalizzerà cinque vittorie consecutive, si aggiudicherà la gara e si garantirà la semifinale

Hanno battuto la Calabria con il 59 per cento di preferenze, poi la Liguria con il 72 per cento: ora sono pronti ad affrontare la sfida che potrebbe mettere una seria ipoteca sulla vittoria finale. È un appuntamento importante quello che attende domenica 4 febbraio la rappresentativa pugliese di danza sportiva, chiamata ad affrontare l’Umbria nel programma televisivo “Mattina in Famiglia” condotto da Tiberio Timperi e Adriana Volpe, in onda su Rai2. La squadra è la stessa che da due settimane puntualmente sbaraglia la concorrenza: i salentini Marco Congedo, capitano della squadra, di Cutrofiano, coreografo e ballerino di classe AS; Giuseppe Luberto, anche lui di Cutrofiano, ballerino di danze caraibiche; Maria Grazia Rizzello, di Nardò, ballerina di danze caraibiche e danza moderna; Paolo Manco, di Alezio, ballerino di break dance; Carin Palma, di Cursi, ballerina di danza classica, moderna e contemporanea ed Emanuele Coluccia, di Castro, ballerino di danze standard, latino-americane e caraibiche. Completano il gruppo Antonella Suglia, di Mola di Bari, partner di Congedo; Giuseppe Lionetti e Simona Metta, di Cerignola; Francesco Vasco e Francesca Matera, di Santeramo in Colle. Dopo essersi esibiti nel tango, nel rock’roll e sui ritmi caraibici, domenica prossima Marco Congedo & Co. saranno chiamati a dimostrare la loro bravura nel mambo. Il tifo per questi ragazzi, che stanno sorprendendo tutti con la loro professionalità, grinta e simpatia, sta crescendo anche tra quanti non si erano mai interessati di danza sportiva ma che ora scoprono e si lasciano contagiare dalla passione per la musica e per il ballo competitivo. “La Puglia è sempre più vicina a tagliare il traguardo, grazie al sostegno di un pubblico che neppure gli stessi protagonisti si aspettavano così caloroso – ha dichiarato Rosaria Coluccia, responsabile leccese della Federazione Danza Sportiva -. Io mi auguro che la gente sia ancora vicina a questa squadra, che televoti per questi ragazzi che davvero meritano di arrivare in fondo”. Solo la squadra che si aggiudicherà la gara per cinque settimane consecutive potrà accedere alla semifinale. Il trofeo che si aggiudicheranno i vincitori è messo in palio dalla Federazione Italiana Danza Sportiva.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!