Casarano si consiglia

All'ordine del giorno anche la gestione del ciclo dei rifiuti

Si discuterà anche di Autorità di Bacino al consiglio comunale di Casarano fissato per le ore 9 di domani. E della sua eventuale trasformazione in “Consorzio Ato Sud Salento Bacino Le 3″; operazione che dovrà concludersi entro il 31 dicembre prossimo

L’Autorità di Bacino Le/3, il soggetto sociale nato da alcuni anni per la gestione del ciclo dei rifiuti, si trasformerà in “Consorzio Ato Sud Salento Bacino Le/3”. Si tratta di un’operazione che coinvolgerà tutti gli Ato pugliesi, e quindi tutti i Comuni, e che dovrà concludersi entro il 31 dicembre prossimo, data ultima stabilita dalla Regione per uscire dalla situazione di commisariamento che perdura da alcuni anni. Il consiglio comunale di Casarano discuterà, ed eventualmente approverà, domani mattina il relativo Statuto e lo schema di convenzione. Il presidente Paolo Zompì, infatti, ha diramato la convocazione dell’assemblea cittadina per le ore 9. La trasformazione dell’Ato in consorzio di comuni servirà solo per dare personalità giuridica al soggetto sociale, in attesa che la materia diventi di competenza della Provincia. I consorzi gestiranno le gare di appalto, le discariche e tutto ciò che riguarda la materia ambientale. L’istituzione del “Consorzio Ato Sud Salento Bacino Le/3”, che sarà costituito da 24 comuni, comporterà la creazione e la gestione di nuovi organi (presidenza, consiglio d’amministrazione, assemblea ecc.); in futuro il consorzio potrebbe anche gestire la riscossione diretta del tributo del servizio di spazzatura, con benefici diretti sulle tasche dei cittadini. “Nelle nuove competenze – conferma Gabriele Caputo, vice sindaco – ci potrebbe essere anche questo”. Nel programma di domani rientrano anche il riconoscimento di debiti fuori bilancio, per un totale complessivo di circa 154.000 euro, in favore delle seguenti imprese: Cooperativa Sociale “Orizzonti Nuovi”; Asilo Nido comunale (diversi creditori); ditta “Preite Viaggi”; Fondazione “Edoardo Filograna”; ditta “Carisma – studio fisioterapico s.a.s. di M. di Paola”; Cooperativa “Oberon” – Taviano; “Istituto Antoniano Maschile dei P.P. Rogazionisti” di Oria; “Casa Famiglia l’Aquilone” – Galatina; Istituto “Figlie Santa Maria di Leuca”; Comunità “Peter Pan”; Centro Caaf Cgil Puglia – Bari; “Ceduc” – Gallipoli; “Associazione Casa Famiglia S. Francesco Onlus” – Gemini. “Si tratta, per lo più, di situazioni legate ai Servizi Sociali – spiega l’assessore Caputo – in particolare, spese effettuate per la sistemazione di minori in istituti. Sono spese che avevamo preannunciato – continua l’assessore al Bilancio – sia nel consuntivo dell’anno scorso che nel bilancio preventivo del 2006. Non l’abbiamo fatto prima perché mancava l’istruttoria da parte degli uffici”. L’ordine del giorno prevede, infine, le ratifiche delle deliberazioni della giunta comunale n. 258 (25/10/06) e la n. 280 (29/11/06) collegate all’assestamento del bilancio di previsione. La prima ratifica era in programma nella seduta del 29 novembre quando il Consiglio Comunale fu anato per mancanza di numero legale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!