Destinazione Torino

Il Lecce deve assolutamente uscire dalla serie nera e la Juve può agguantare la prima posizione: sulla carta la gara di sabato promette bene

Né la statistica né i bookmaker sono generosi con il Lecce, ma la gara di sabato potrebbe essere così decisiva da spingere i giallorossi a tirar fuori la grinta che mai hanno dimostrato di avere in questo campionato

Il momento del Lecce non è certamente dei più felici, i giallorossi, infatti, sono entrati in un vortice da cui è necessario uscire prima possibile, prima cioè che la distanza dalle ultime posizione si riduca. Certo non sarà facile invertire la rotta proprio sabato prossimo, quando cioè la squadra di mister Zeman dovrà affrontare i bianconeri di Deschamps. L’incontro del Delle Alpi comunque vada fa storia di per sé visto che le due squadre non si sono mai incontrate in serie B. I precedenti dunque riguarda la massima serie e sono 12, uno dei quali è stato vinto dal Lecce nella stagione 2003/2004, ben nove dai bianconeri ed i restanti due sono finiti in parità. La rosa del Lecce sarà quasi al completo visto che rientrano gli squalificati Osvaldo e capitan Giacomazzi, sarò ancora indisponibile invece Alessandro Tulli perché non ha ancora recuperato dall’infortunio al piede. In quel di Torino invece mister Deschamps dovrà fare a meno di Zanetti, per un infortunio alla coscia sinistra, ma sono già pronti Paro, Marchese e Giannichedda che questa settimana è tornato ad allenarsi col gruppo dopo l’infortunio al ginocchio. Tra i pali ci sarà di nuovo Mirante, entrato nella gara contro l’Albinoleffe per la squalifica di Buffon.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!