Concerti e teatro. La cultura a Melissano

Tanti appuntamenti per i melissanesi

Melissano vuole diventare sempre più città di musica e teatro. Lo affermano Stefano Scarcella e Roberto Falconieri, assessore alla Cultura e sindaco della città. Che propongono fitti cartelloni culturali per il periodo natalizio

Tante iniziative culturali attendono i cittadini di Melissano nel periodo di Natale. L’amministrazione comunale, a pochi mesi dal suo insediamento, ha infatti fatto sapere di aver voluto mantenere alto il livello artistico delle proposte del cartellone teatrale e di quello musicale. Il recupero e il restauro dell’ex chiesa S. Antonio, e la sua successiva destinazione a centro culturale “Quintino Scozzi”, ha cambiato, negli ultimi anni, l’atteggiamento della comunità nei confronti della musica concertistica: successo di pubblico, interesse per ogni tipo di proposta, grande attenzione durante i concerti, grazie alla presenza di tanti artisti, vincitori di premi nazionali e internazionali, ospiti delle precedenti stagioni. Anche quest’anno, la quinta edizione della stagione concertistica “Natale in Musica” ha selezionato proposte di grande originalità e raffinatezza. I sette appuntamenti della stagione concertistica sono percorsi musicali eterogenei, a volte in netto contrasto. Dalla genialità di Mozart, di cui ricorre il 250° anniversario della nascita, alla contemporaneità di Ennio Morricone, al linguaggio della tradizione, con autori i quali Beethoven, Brahms, Chopin. Un “viaggio” musicale, i cui paesaggi sonori, le suggestioni rinnovano l’irrinunciabile esperienza dell’ascolto dal vivo e dell’unicità di ogni concerto. La tradizione della stagione teatrale “Serate d’Autore”, invece, continua con spettacoli di grande qualità, sulla base dell’idea di un “teatro d’arte per tutti”, uno spazio vivo, capace di presentare spettacoli nazionali, ma anche di diffondere la cultura teatrale del nostro territorio. “L’obiettivo – spiega Roberto Falconieri, sindaco di Melissano, e Stefano Scarcella, assessore alla Cultura – è di avvicinare il pubblico al teatro, fornire chiavi di lettura e spunti di approfondimento e riflessione. La stagione sarà inaugurata con Pippo Franco e si chiuderà con Oreste Lionello, personaggi molto amati dal pubblico, nati artisticamente a teatro ma, ai più, noti per le loro performance televisive e cinematografiche. Ci auguriamo – concludono gli amministratori – che questo momento felice, che è anche momento di crescita vera, culturale e civile, della nostra città, duri per molto tempo e, anzi, cresca, perché Melissano possa essere sempre più città della musica e del teatro”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!