Molino del Salento. Macchinari sequestrati

Operazione della Guardia di Finanza di Lecce

Diciotto macchinari dell’azienda di Maglie Molino del Salento sono stati sequestrati dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Lecce. Da verificare la regolarità di finanziamenti per tre milioni di euro e l’emissione di fatture false da parte di aziende fantasma

Operazione dei finanziari anche a Maglie. Diciotto macchinari del pastificio “Molino del Salento” (amministratore Francesco Tarantino) sono stati sequestrati dalla Compagnia di Lecce dietro decreto probatorio emesso dal pubblico ministero Imerio Tramis. All’azienda è stata concessa la facoltà d’uso dei macchinari. Questi sarebbero stati acquistati con tre finanziamenti pubblici per un totale di tre milioni di euro. Ora la Procura sta verificando la regolarità dei finanziamenti ottenuti dall’azienda dal 2000 in poi, ossia i 500mila euro dei Patti territoriali, i 600mila euro del Pop e i due milioni di euro del Pia. Procura e Finanza hanno proceduto con il sequestro sulla base di un accertamento emerso durante i controlli: per ottenere gli incentivi sarebbero state prodotte fatture false, fornite da società fantasma.

Leave a Comment