Tricase. Brucia un deposito di legna

Il dolo è certo. Escluse però estorsioni e criminalità

L’incendio sarebbe stato, con buone probabilità, la conseguenza di una discussione finita in litigio. Per tutta la notte ha bruciato il casolare di un pensionato di Tricase

L’incendio è stato appiccato in più punti del casolare e dunque non è stato un fatto accidentale. Per i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase e per i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile il dolo sarebbe chiaro. A farne le spese, il deposito di legna di un pensionato di 63 anni. Il motivo non si conosce ancora. Ma gli inquirenti escludono estorsioni o criminalità, ricollegando l’accaduto piuttosto ad una discussione sfociata in litigio. I danni causati dall’incendio ammontano a 2mila euro. Un’intera notte è stata necessaria per spegnere le fiamme e svolgere le indagini.

Leave a Comment