Lecce valuteranno in tre

Nucleo di valutazione di Lecce, pronto l’avviso pubblico di selezione di tre componenti

Indetto un avviso di selezione per tre componenti esterni del Nucleo di Valutazione per il comune di Lecce. L’incarico decorrerà dalla data di nomina per un periodo di tre anni

Il Nucleo di Valutazione del comune di Lecce cerca tre componenti esterni del Nucleo di valutazione. A renderlo noto è stato il dirigente del settore affari generali ed istituzionali del capoluogo salentino. Il nucleo di valutazione tra le varie funzioni si occuperà di individuazione della metodologia di valutazione, da sottoporre ad approvazione da parte della Giunta comunale, rilevazione iniziale dei programmi e dei progetti che si collegano all’attività esercitata dai servizi comunali, individuati per centri di responsabilità; rilevazione periodica dello stato di avanzamento degli obiettivi programmati e l’analisi economica-organizzativa dell’attività svolta ed anche valutazione finale dell’attività attuata nell’esercizio, in termini di efficienza ed efficacia dell’attività svolta dall’ente e da ogni centro di costo. Per l’ammissione alla selezione occorre che gli aspiranti siano esperti in tecniche di valutazione e controllo di gestione , è necessario che siano esterni all’amministrazione comunale, non componenti di organi di direzione politica, che non ricoprano cariche politiche e non siano rappresentanti sindacali. I requisiti di partecipazione indicati devono essere posseduti alla data di scadenza dell’avviso e devono essere dichiarati nella domanda di partecipazione. La nomina dei componenti esterni sarà effettuata con provvedimento della Giunta comunale. Ai componenti esterni sarà corrisposto un compenso annuo di € 10.000,00 (eurodiecimila) pro-capite, forfetario, omnicomprensivo. La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice, dovrà pervenire, a pena di esclusione, all’Ufficio Protocollo Generale del Comune di Lecce entro e non oltre le ore 12:00 di martedì 21 novembre. Alla domanda di ammissione, che deve essere firmata a pena di esclusione, deve essere allegato il curriculum professionale sottoscritto. Dopo la nomina i componenti produrranno copia della documentazione nella domanda.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!