Un premio alle aziende salentine

La qualità dei prodotti del Salento al primo posto

Un riconoscimento speciale alle aziende salentine che si sono distinte in occasione delle manifestazioni Vinitaly ed Euroflora 2006. Così la Camera di Commercio ha valuto premiare chi porta alto il nome dei prodotti di terra d'Otranto

La ricchezza di un territorio è data dall’operosità delle sue aziende. È questo il principio ispiratore della cerimonia di premiazione che si è svolta presso la sala consiliare della Camera di commercio di Lecce, alla presenza di Enzo Russo, assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Alfredo Prete, presidente della Camera di Commercio di Lecce, dei rappresentanti delle associazioni di categoria di settore e delle imprese cui è stato riconosciuto un particolare merito nell’ambito delle manifestazioni nazionali a valenza internazionale Vinitaly ed Euroflora. Una cerimonia nata anche per ringraziare le imprese salentine che hanno saputo portare in alto il nome del Salento. Si tratta di operatori del settore agricolo che, con i loro prodotti di qualità hanno conquistato i premi messi in palio nei vari concorsi tecnici ed estetici, dando così lustro all’intero territorio attraverso scelte innovative dettate dalla volontà di investire per il futuro. “Dobbiamo pensare al futuro della nostra economia – ha dichiarato Prete – e per questo bisogna sottolineare e far conoscere ad un pubblico sempre maggiore gli ottimi risultati ottenuti con impegno e sacrificio dalle ‘eccellenze’ del territorio. Una via – ha continuato – che potrà condurre molto lontano le imprese che, guardando con attenzione allo sviluppo delle proprie attività, sapranno investire nei propri cicli produttivi ed in quelle attività di promozione utili ad aumentarne la visibilità sia locale, che nazionale ed internazionale. Per vincere la sfida economica – ha spiegato il presidente della Camera di Commercio – occorre puntare sulla valorizzazione delle singole produzioni, che possono essere meglio apprezzate da un pubblico più formato e più informato, trasmettendo al contempo un messaggio culturale e d’attenzione sui temi della natura e della biodiversità. Bisogna al contempo sfruttare le opportunità che ci vengono offerte da queste manifestazioni fieristiche, veri e propri momenti di incontro tra la domanda e l’offerta di prodotti di qualità, e del sistema integrato di promozione dei nostri prodotti sui mercati internazionali. Occorre lavorare – ha concluso – puntando su qualità, territorio ed indicazione geografica: un patrimonio che ci caratterizza e ci differenzia rendendo i nostri prodotti unici”.

Per Vinitaly sono state premiate: Apollonio Casa Vinicola di Monteroni, Cantina Campi Latini di Seclì, Il Torchio di Salice Salentino, la Cantina Sociale Cooperativa di Leverano, Terrulenta di Nardò, l’Azienda Agricola Santi Dimitri di Galatina. Per Euroflora: Azienda Agricola F.lli Miggiano di Taviano, Azienda Agricola Manni Angelo di Taviano, Azienda Agricola Pugliaflor di Taviano, Orazzo Fiori di Taviano, Floricola Manzo Alessandro di Taviano, Azienda Agricola Tricarico Alessandra di Taviano.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!