Casarano meta dei tour operator

Si è conclusa giovedì la visita degli ospiti statunitensi

Sono arrivati dagli Stati Uniti otto tour operator per conoscere il Salento e la Valle d’Itria. E Casarano ha fatto un’ottima impressione

Si è conclusa con successo la visita a Casarano di otto tour operator nordamericani, avvenuta giovedì scorso. Gli ospiti statunitensi, dopo aver visitato il centro storico della città, si sono soffermati nella visita alla chiesa di Santa Maria della Croce (Casaranello), ammirando i mosaici del V secolo. Subito dopo la delegazione è stata ricevuta a Palazzo dei Domenicani da Remigio Venuti sindaco di Casarano, e da Gabriele Caputo, assessore alla Promozione del Territorio,. Obiettivo dell’iniziativa è stato quello di far conoscere direttamente (senza mediatori come brochure, internet, dvd ecc.) il nostro territorio agli operatori americani, in particolare la Valle d’Itria e il Salento. Gli ospiti, infatti, si sono soffermati in Puglia dal 24 al 30 settembre ed in questo periodo hanno avviato contatti per programmare eventuali pacchetti vacanze che possano essere venduti dai tour operator ai propri clienti, rappresentati da gruppi privati e clienti istituzionali. La presenza nel salento degli operatori turistici è stata possibile grazie alla partecipazione della società “Salentocontrovento”, con un proprio stand al “Travel Show 2006”, una tra le principali fiere del settore turistico in Usa, svoltasi a New York dal 24 al 26 febbraio scorsi. Allo stand organizzato dalla società salentina è stata presentata una brochure dedicata, che raccoglieva la partecipazione di varie aziende private del settore turistico e di servizi e quella istituzionale del Comune di Casarano. L’iniziativa ha riscosso un notevole interesse di pubblico, della stampa specializzata e dei tour operator. Facendo seguito pertanto a tale manifestazione e nello sviluppo del proprio progetto, “Salentocontrovento” realizza due nuove e importanti azioni di promozione del territorio: la visita in Puglia, appunto, dei tour operator statunitensi e la partecipazione al “Travel Show 2007” che si terrà nel mese di febbraio e che vedrà ancora la partecipazione del Comune di Casarano come partner istituzionale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!