Tre a zero con l’Isernia. Il Taviano riparte

Il Taviano volley c’è ancora

Dopo il brutto esordio, il Taviano volley porta a casa un 3 a 0 giocato col cuore. Merito della passione dei giocatori, come dichiara Thomas Ereu, ma anche di un pubblico più caloroso che mai

Nel 3-0 all'Isernia di domenica scorsa c'è tutta la rabbia di un Taviano che non aveva ancora digerito l'inatteso scivolone dell'esordio. Ha funzionato tutto al meglio contro i molisani: battuta insidiosa, muro granitico, ricezione con percentuale da perfezione molto alta. La classica partita delle meraviglie, di quelle che si vedono sul campo quando la voglia di riscatto è tanta e tale da non concedere all'avversario nessuna sbavatura. “E' vero, abbiamo fatto una grande partita domenica – dice Thomas Ereu -. Avevamo trascorso una settimana non troppo bella, per via di quella sconfitta di Cavriago che ci aveva lasciato l'amaro in bocca. Ci conforta il fatto di essere stati bravi a riprendere subito fiducia nei nostri mezzi e presentarci per la prima gara di fronte ai nostri tifosi con lo spirito giusto di chi vuole far capire di poter recitare un ruolo importante anche in questo campionato. Certo – continua il giocatore – non eravamo squadra da fasciarci la testa dopo Cavriago, non siamo dei marziani oggi dopo la gara con Isernia. E' facile assistere a questi contrasti ad inizio di stagione, soprattutto in una squadra come la nostra che rispetto alla passata stagione ha cambiato moltissimo, dall'allenatore a quasi tutto l'organico. Però mi conforta la reazione che c'è stata. Sintomo che vogliamo crescere, vogliamo reagire. In un campionato come quello di quest'anno, che credo sarà molto livellato in alto, questo atteggiamento è molto importante perché c'è un nutrito gruppo di squadre che ambiscono ai quartieri alti della classifica.” E un'ultima considerazione lo schiacciatore Eeru la fa sul pubblico che domenica scorsa ha appoggiato la squadra al Pala Ingrosso. Come dire: anno nuovo, entusiasmo vecchio. “Ormai Taviano e tutto il Salento non ci sorprendono più – ha detto -. I nostri tifosi sono stati semplicemente fantastici. Ci hanno sostenuto dall'inizio alla fine ed è bello vincere sentendo il loro calore addosso, sentirli così trascinanti”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!