Master: ultime opportunità

Ultimi giorni per iscriversi alle selezioni del master in management e diritto dell'innovazione digitale

Ha origine dal sinergico incontro tra due differenti centri d’eccellenza il master in Management e Diritto dell’Innovazione Digitale. Nasce dalla pluriennale esperienza di Aforisma nella formazione manageriale e la concreta esperienza nel settore giuridico/economico dell’ICT del Centro Studi & Ricerche Scint

Il Master nasce per rispondere alle nuove esigenze dell’economia digitale, formando professionalita’ in grado di confrontarsi in maniera efficace e competente con una societa’ in continuo e rapido mutamento. Si tratta di una nuova generazione di manager, giuristi di impresa, professionisti e operatori del settore, con specifiche competenze giuridiche ed economiche nelle applicazioni dell’ICT all’interno di un processo di sviluppo aziendale. La continua evoluzione della rete e delle tecnologie digitali impone, infatti, ai laureati che vogliono essere al passo con i tempi ed in grado di confrontarsi con le emergenti esigenze del mercato globale, di approfondire le tematiche giuridiche ed economiche di Internet e del Commercio Elettronico Internazionale. La consapevolezza del ruolo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nel modo nuovo di fare amministrazione ha indotto i governi dei maggiori Paesi industrializzati ad identificare l’ICT come indispensabile leva per la modernizzazione delle amministrazioni pubbliche. I servizi della societa’ dell’informazione abbracciano una vasta gamma di attivita’ economiche svolte on-line quali l’e-commerce, la trasmissione di informazioni, l’accesso a reti di comunicazione. Ne conseguono, quindi, tante problematiche tra cui, ad esempio, quelle connesse alle differenti modalita’ di conclusione dei contratti telematici, alle divergenze tra le normative nazionali ed all’individuazione certa delle norme applicabili. L’intero percorso formativo e’ centrato sul concetto di innovazione, sia in termini di opportunita’ formativa che professionale ed imprenditoriale, al fine di costruire negli allievi una mentalita’ attiva e orientata alle nuove possibilita’ offerte dal mercato, dalla ricerca e dalle tecnologie informatiche.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!