PER.-NA.-TUR.: chiamatelo turismo eco-sostenibile

Approvato dalle regione Puglia il progetto presentato dal comune di Andrano

Pubblicata la graduatoria definitiva dei progetti ammessi al finanziamento, oltre quattro milioni di euro, per l’integrazione e la cooperazione turistica tra Italia e Albania

Il comune di Andrano, referente principale per l’unione costituita dai comuni di Spongano, Diso, Castro e Santa Cesarea Terme ha presentato un progetto definitivamente approvato dalla Regione. Si chiama “PER.-NA.-TUR”, cioè Percorsi Naturalistici Turistici e riguarda l’individuazione e la realizzazione di percorsi naturalistici turistici alternativi in grado di sviluppare un turismo ecosostenibile. Prevista, inoltre, la strutturazione di una rete integrata tra i principali attori pubblici e privati operanti nel settore turistico sia sul versante adriatico salentino sia su quello albanese. Nelle proposte l’identificazione di un percorso tematico naturalistico-culturale e ippoviario;la creazione di una rete tra tutti gli operatori interessati, l’organizzazione di eventi locali, transfrontalieri e nazionali al fine di promuovere l’attività svolta;tutto ciò ovviamente con l’intento di creare un sorta di organizzazione e di network degli operatori turistici per un incremento della presenza turistica e l’avvio di un’azione pilota eco-sostenibile che protegga e rivaluti il patrimonio culturale e storico. I partners coinvolti in questo importante progetto sono particolarmente qualificati per sostenere il programma e per raggiungere i risultati previsti, ovvero il dipartimento scienze e tecnologie biologiche e ambientali dell’università di Lecce;la struttura termale di Santa Cesarea Terme, il dipartimento affari regionali, per la presidenza del consiglio dei ministri, l’università degli studi di Valona, i comuni di Orikum e di Nartë (Albania). Verrà realizzato in tal modo un percorso naturalistico-culturale da effettuarsi a piedi, in bicicletta/mountain bike o a cavallo che, partendo da Andrano, si snoderà attraverso i territori di Spongano, Diso, Castro e Santa Cesarea Terme, per l’Italia e Orikum e Narte, per l’Albania.

Leave a Comment